Baiso si tinge dei colori dell’Europa dello speed down

A Baiso nel 2018 il primo evento sportivo di gare in discesa con mezzi ad energia gravitazionale è stato superato con un risultato eccellente: il calore umano, l’organizzazione e il tracciato hanno stupito piloti e pubblico.

Forti di questo positivo esito Amministrazione comunale, Pro Loco ed Emilia Corse Asd hanno progettato la replica per il 2019 puntando però a diventare una vetrina internazionale, e così l’11 e 12 maggio la cittadina dell’Appennino reggiano ospiterà la seconda prova della Coppa Europa di speed down che segue quella tenutasi in Spagna: alla manifestazione parteciperanno equipaggi di numerosi Paesi europei, richiamati dal tam-tam dell’intrigante percorso, della cucina regionale e dell’accoglienza calorosa delle genti emiliane.
Sono oltre un’ottantina gli equipaggi iscritti alla competizione con mezzi che ben si inseriscono in un territorio che fa del verde, dell’aria pura e del rispetto della natura la propria caratteristica principale: i piloti si sfideranno infatti in prove di velocità in discesa con mezzi ad energia gravitazionale, in altre parole sprovvisti di motore, e che fanno della forza di gravità il proprio acceleratore di velocità.
Il percorso, di 3 km, vede la partenza in centro a Baiso, più precisamente all’inizio di via Carano (di fronte alla Chiesa) che sarà anche il Centro Operativo,  attraversa la località di Cà Talami e si conclude sul bivio che porta alla località di Magliatica.
In coda alla competizione continentale scenderanno anche piloti iscritti al campionato regionale e piloti iscritti al neonato Trofeo degli Appennini; nel panorama dei campionati sul territorio nazionale è proprio questa la grande novità 2019: un campionato che vuole unire virtualmente e sportivamente i crinali appenninici dello stivale, che sempre più si differenziano dai territori di pianura sia per qualità della vita che per condizioni sociali ed economiche; e così questo “Trofeo degli Appennini” vedrà la propria messa in scena sulle montagne emiliane, liguri, marchigiane e toscane con un potenziale di crescita davvero importante.
Ma tornando a Baiso, ecco i dettagli della competizione, inframezzata sabato sera da una festa della birra che si annuncia molto vivace e partecipata: sabato dalle ore 14 alle ore 18 discesa di prova del percorso per le oltre quindici categorie presenti e prima manche valida ai fini della classifica di Coppa Europa; domenica dalle ore 9 alle ore 12 manche di gara per tutte le categorie, nella pausa pranzo premiazioni della competizione continentale e nel pomeriggio le ultime discese che completeranno le discese valide per i campionati Emilia-Romagna e degli Appennini.
La due giorni corsaiola si annuncia davvero molto interessante per tutta la comunità di Baiso, per i piloti e per chi vorrà trascorrere giornate all’insegna della natura, della cucina e della socialità.
Le previsioni meteo segnalano l’arrivo dell’alta pressione,  portatrice di bel tempo e di temperature degne della stagione tardo-primaverile.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48