Castelnovo. Lavori sulla banchina stradale in via Bismantova, primi passi della riqualificazione dell’Anello della Pietra. AGGIORNAMENTO Non si prevedono restringimenti di carreggiata

Sono partiti nei giorni scorsi alcuni interventi rilevanti lungo via Bismantova, la strada che dal centro di Castelnovo ne’ Monti sale verso la Pietra, per poi proseguire verso la borgata di Carnola e compiere un percorso ad anello attorno alla rupe simbolo dell'Appennino, attraverso i borghi rurali che la circondano.
I lavori riguardano la manutenzione straordinaria della banchina, per migliorare l'accessibilità pedonale e ciclistica, e a breve anche azioni di miglioramento e messa in sicurezza dell'incrocio tra via Micheli (il tratto urbano della ss63) e via Bismantova.
Si tratta delle prime azioni che rientrano nella costruzione del percorso che, innestandosi sulla strada che, partendo da Castelnovo, poi compie il periplo attorno all'area di Bismantova, rappresenta anche una "variante" estremamente suggestiva della Via Matildica del Volto Santo, un itinerario non soltanto religioso, ma anche storico ed escursionistico di straordinario valore. Il percorso complessivo attorno alla Pietra è di circa 15 chilometri, attraverso i borghi rurali e il territorio agricolo che li circonda: Carnola, Ginepreto, Vologno, Maro, Casale e Campolungo. Il progetto in corso porterà inizialmente alla realizzazione della banchina e del percorso segnato, riservato a pedoni e ciclisti, da via Bismantova fino a Vologno.
Lo stralcio successivo è in attesa di finanziamento, ma verrà comunque apposta segnaletica orizzontale e verticale lungo tutto l'anello. Ognuna delle località toccate offre punti di interesse tra oratori, chiese, caseifici e punti di vista panoramici diversi ogni volta sulla Pietra e sull'Appennino.
L'intervento lungo via Bismantova rappresenta un tassello della riqualificazione complessiva finanziata attraverso il progetto Por-Fesr Emilia-Romagna 2014-2020 e in particolare attraverso l'asse dedicato alla valorizzazione delle risorse artistiche, culturali ed ambientali. Inoltre rientra tra gli interventi previsti dalla Strategia Aree Interne sotto l’azione “Fruizione sostenibile dei Parchi”.
La valorizzazione de “La Pietra e la Bismantova”, appunto la zona rurale che circonda la rupe, è da tempo al centro di una serie di progetti in collaborazione tra il Comune di Castelnovo ne’ Monti e il Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano.
Quello che tutti a Castelnovo chiamano "il giro della Pietra" è un percorso dall'alto valore turistico, ambientale e culturale, da tempo molto frequentato da camminatori, corridori, ciclisti, persone che praticano il nordic walking, lo skiroll e altre discipline. Ma è oggetto di una fruizione non solo sportiva: c'è chi lo frequenta per la presenza di sentieri verso il bosco, verso la Pietra, e in estate sono molti che vivono nelle seconde case dei borghi rurali collegati dal tracciato.
C'è inoltre la casa vacanze vicina alla Chiesa Romanica di Vologno a rappresentare un altro elemento di attrazione turistica. I lavori al via miglioreranno la fruibilità e l'accessibilità di questi luoghi.
AGGIORNAMENTO
Aggiornamento  11 maggio ore 11
Domanda a commento del lettore
Spero che questo lavoro non comporti restringimenti per la carreggiata delle auto della SP108 tra Carnola e Castelnuovo, già molto stretta e interessata da alcuni smottamenti lato valle che ne hanno comportato un ulteriore restringimento qualche anno fa e mai sistemati dalla provincia. Specialmente all’interno dell’abitato di Carnola dove la strada è molto stretta e chiusa tra due muri. Come si pensa di superare quel tratto? Verrà allargato?
Commento Firmato
Risposta dell'assessore Chiara Borghi

Salve, non ci sarà nessun restringimento della carreggiata, in alcuni punti ci saranno rettifiche stradali. Si risolveranno proprio questi problemi, rendendo tutto più sicuro proprio per rendere la fruizione dei pedoni e delle biciclette meno rischiosa. Il tratto di Carnola, essendo molto impegnativo, sarà preso in oggetto in uno stralcio a parte insieme ad altri punti particolarmente pericolosi su cui è necessario intervenire al più presto. Nel frattempo i tecnici valuteranno quali siano le proposte più adeguate insieme alla Provincia. Nel frattempo sarà messo in sicurezza attraverso la segnaletica orizzontale e verticale, attraversamenti rialzati, specchi e lampeggiatori. Se interessato, è possibile conoscere meglio il progetto contattando gli uffici comunali che seguono i lavori pubblici.

Cordialmente

Chiara Borghi

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Se non è previsto il restringimento della strada per la pista ciclo pedonale, mi chiedo e vi chiedo: “tagliate gli alberi in via Bismantova?”

    Commento firmato

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48