Valico Terminus: i prossimi artisti contemporanei a Vetto. Primo appuntamento, un’installazione sonora di Giovanni Lami

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Dopo un anno in cui le Residenze artistiche di Valico Terminus sono rimaste ferme per poterci concentrare sull’aspetto agricolo del nostro progetto, nel 2019 ripartiranno gli incontri con gli artisti, in una nuova veste.

Dopo la proficua esperienza nella Casa Cantoniera di Ventasso (Re), nella Valle Andrella, dove si sono susseguite nel corso degli anni diverse residenze, siamo indirizzati a continuare il nostro percorso di indagine sul territorio, in chiave artistica.

Tra dicembre 2018 e gennaio 2019, la realtà di Valico Terminus si è dislocata sul territorio in modo nuovo. Il centro nevralgico è il laboratorio di trasformazione della Società Agricola Valico Terminus, sito nella frazione di Gazzolo, nel ramisetano. Si aggiungono ora due nuove location abitative, rispettivamente di Nila Shabnam Bonetti e Giovanni Cervi, entrambe di forte carattere: Valico Terminus – La Canonica (Cola) e Valico Terminus – La Torre di Guardia (Spigone), entrambe presso il Comune di Vetto (Re). Partiamo con nuova energia e nuovi stimoli, chiedendo agli artisti di dialogare in modo personale con questi nuovi contesti.

Giovanni Lami. Bassa Res

Valico Terminus – La Canonica

B32   C#26   D37 di Giovanni Lami

Installazione sonora

Chiesa di Cola, Vetto (Re)

domenica 23 giugno 2019, ore 19:00.

Giovanni Lami

Il sound artist Giovanni Lami inaugurerà l’anno di residenze di Valico Terminus con il suo intervento nella torre campanaria del complesso della Chiesa di Cola (Vetto, Re). La tradizione del luogo vuole che la notte di San Giovanni, gli abitanti del luogo suonino le campane per tutta la notte, ricordando un episodio storico in cui si sfruttarono proprio le vibrazioni sonore per allontanare dai campi un’imminente tempesta. L’artista realizzerà una installazione sonora site-specific frutto di una rielaborazione del suono delle campane della torre.

www.giovannilami.com

*

 

Andrei Mussa. Bassa Res

Valico Terminus - Laboratorio

Andrej Mussa sarà presente tra settembre e ottobre. L’artista considera la cucina uno “spazio” di ricerca concernente la natura umana dove poter risolvere i nostri “conflitti interiori”. Un sito antropologico e psicologico di domesticazione precoce delle diverse colture e culture contemporanee, dove poter teorizzare e applicare artisticamente il gesto domestico. In questi ultimi anni la sua ricerca è focalizzata sulla creazione di percorsi artistici e gastronomici pensati e inseriti in specifici luoghi territoriali. Residenze di arte e cibo. Con Giovanni Cervi lavorerà sul tema del cibo e della creazione artistica in esso implicito.

www.andrejmussa.com

*

 

Emanuela Ascari. Bassa Res

Valico Terminus - Casa Torre Di Spigone

L’artista Emanuela Ascari svolgerà la sua residenza tra giugno e settembre. Il suo lavoro muoverà dall’esplorazione del territorio, e sarà frutto dell’incontro tra la sua attuale ricerca sull’interazione dell’uomo con l’ambiente a partire dalla terra e dall’agricoltura, e i suggerimenti del luogo. Alla ricerca di forme di ecologia del pensiero.

www.emanuelaascari.it    www.intersectia.org

(Nila Shabnam Bonetti)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Ringrazio i creativi di Valico Terminus per le inedite iniziative di “Site Specific”. Spero che lascino un segno di rigenerazione e rinvigorimento.

    F.Franchi

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48