L’associazione Fa.Ce presenta il progetto della performance “Capovolto” con regia di Ingrid Schorscher

L’Associazione Fa.Ce rivolge alla cittadinanza l’invito a partecipare domenica 16 giugno, presso il Parco Tegge di Felina dalle ore 18:00, all’apericena di presentazione del progetto Risonanze.

Un progetto di laboratorio interdisciplinare tra inclusione e performance, promosso dall’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti,  dall’associazione Famiglie Cerebrolesi della provincia di Reggio Emilia in parternariato con l’Istituto tecnico di pedagogia sociale (Fachschule für Sozialpädagogik) “Edith-Stein” di Rottweil (Germania). Presenzieranno la regista Ingrid Schorscher, artista e performer tedesca che ha già realizzato nel 2016 con l’associazione Fa.Ce il progetto “Danze senza distanze”, giovani studenti dell’Istituto, persone con disabilità del territorio montano e il gruppo di studenti di pedagogia curativa dell’Istituto tedesco.

La realizzazione è a cura del laboratorio Risonanze, progetto speciale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti, Associazione Fa.Ce di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti, Fachschule für Sozialpädagogik “Edith-Stein”, Rottweil (Germania).
In collaborazione con Teatro Bismanova e Ufficio Cultura del Comune di Castelnovo ne’ Monti.

Capovolto
Si tratta di una performance teatrale tra musica, danza/movimento, voce e videoart per riflettere sulla necessità di realizzare i nostri bisogni più profondi in un tempo dove le opinioni altrui e i media influenzano profondamente valori e comportamenti.
Ideazione e regia: Ingrid Schorscher.
“Non mi importa cosa pensate di me. Per me è più importante fare quello che so fare al meglio”.

Coinvolte nel progetto, 40 persone:
- uomini e donne portatori di disabilità seguiti dall’Associazione Famiglie Cerebrolesi di Castelnovo ne’ Monti;
- studenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Peri-Merulo” sede di Castelnovo ne’ Monti;
- studenti dell’Istituto di pedagogia curativa “Fachschule für Sozialpädagogik Edith-Stein” Rottweil (Germania);
- Francesca Bianchi, attrice, regista e formatrice teatrale;
- collaboratori dell’Associazione Fa.Ce.
Tecnica utilizzata: teatro d’attore, musica dal vivo, danza, videoproiezioni.

Il potente messaggio del testo di Erlbruch che invita alla collaborazione, all’accettazione del diverso e ad unire le forze mostrandosi per quello che si è realmente, è preso come traccia per uno spettacolo poetico e intenso che nasce alla fine di un lungo percorso di formazione tra ottobre 2018 e novembre 2019 presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Peri-Merulo” di Castelnovo ne’ Monti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48