Malpasso: donna di 43 anni rimane sospesa al cavo. Intervento del Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco

Brutta avventura, fortunatamente a lieto fine per una ragazza di 43 anni residente a Reggio Emilia.

La donna, stava salendo la ferrata Malpasso di Toano, insieme ad un'altra persona. Arrivati in cima alla ferrata per scende bisogna servirsi di una teleferica, un cavo che unisce due guglie, utilizzando una carrucola.

La ragazza, arrivata alla fine della teleferica non è riuscita ad afferrare l’apposito cordone che ti consente di arrivare alla sosta ed è ritornata indietro lungo il cavo d’acciaio per circa 5 metri rimanendo appesa nel vuoto. Immediatamente la persona che era con la donna ha dato l’allarme contattando la Centrale Operativa 118 di Parma. Erano circa le 20.45, quando il 118 attiva il Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Cusna e l’ambulanza.

La squadra in pronta disponibilità di Castelnovo né Monti, composta da 5 operatori è partita immediatamente e dopo circa 20 minuti hanno raggiunto la ragazza.

Un Tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico è salito sulla ferrata ripercorrendo lo stesso tragitto della ragazza.

Una volta raggiunta, è stata messa in sicurezza, tranquillizzata e calata a terra.

La donna, visibilmente impaurita ma illesa è stata riaccompagnata alla macchina.

Hanno partecipato alle operazioni anche i Vigili del Fuoco di Castelnovo ne' Monti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48