Perso o “abbandonato per ferie”? Cagnolino recuperato a Casina

Con la concomitanza delle ferie estive i ritrovamenti di animali d'affezione si intensificano. Oltre a stigmatizzare il gesto in sé va tenuto presente che l'abbandono di animali è un reato che il nostro ordinamento prevede e punisce all'articolo 727 del codice penale. Tale norma, in particolare, prevede testualmente che: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.

Si spera che in questo caso, come in altri analoghi, si tratti solo di una bestiola che si è persa.

-----

"Incanto", splendido cagnolino

Ieri, 7 luglio, è stato recuperato a Casina un cane, maschio, di taglia piccola.

Per informazioni contattare Aiut Appennin al numero 346.23.95.893, grazie.

(Aiut Appennin)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48