“Lei, don Angelo, ha davvero operato con il cuore”

Ora è parroco a Campagnola. Ma il sacerdote- moderatore don Angelo Guidetti, nato l'11 ottobre 1943 a Viano,  e sino a pochi giorni fa parroco  presso Unità pastorale 18 "Baiso-Viano", dove era entrato il 20 settembre del 2015, lascia molto affetto tra i suoi parrocchiani che lo salutano e ringraziano con queste parole: "Caro don, lei è stato un sacerdote e una persona dal cuore d'oro, un riferimento costante e prezioso per tutti con particolare attenzione verso ammalati e gli anziani".

"Con profonda umiltà - scrivono i parrocchiani a Redacon - è riuscito a trasmetterci l'amore e la Fede in Dio anche nei momenti più bui della nostra vita. Aiutato dal Signore lei in questi quattro anni ha operato con dedizione e si è fatto benvolere da tutta la comunità lasciando un segno indelebile nel cuore di ognuno di noi grati per le Sue azioni pastorali. Grazie di cuore don Angelo!"

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Quando ci si trova a leggere del trasferimento di un sacerdote così tanto apprezzato e benvoluto, e dopo pochi anni dall’insediamento, sono portato a chiedermi se lo spostamento sia stato richiesto dall’interessato, o se è invece avvenuto per “disposizioni superiori”, e nell’eventuale seconda ipotesi mi domanderei se sia giusto privare una comunità di un riferimento così “costante e prezioso”, per usare le parole dei suoi parrocchiani (pur se le “disposizioni superiori” non mancheranno sicuramente di motivi e ragioni).

    P.B. 26.09.2019

    Rispondi
  2. Se lei è così sicuro che il trasferimento del sacerdote è stato disposto da parte di
    ” organi superiori ” ce lo faccia sapere anche a noi che abbiamo ” motivi e ragioni ”
    di essere profondamente ” grati ” della missione pastorale svolta in questi anni dal sacerdote.
    È giusto che anche la nuova comunità di Campagnola gioisca del fraterno servizio
    di questo stimato sacerdote che abbiamo avuto in dono !!

    I parrocchiani

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48