Home Homepage Tg Ne’Monti: nasce il giornale web radio dell’Appennino reggiano

Tg Ne’Monti: nasce il giornale web radio dell’Appennino reggiano

16
2
Cecilia Tondelli alla conduzione di GrNe'Monti

Una grande novità per il mondo dell’informazione in Appennino. Dal primo ottobre è in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì, sulla pagina Facebook Redacon e Radionova e sulle frequenze di RadioNova, il radio Tg Ne’Monti: il nuovo giornale web radio che racconta le notizie, gli avvenimenti e i fatti di cronaca più importanti per la montagna reggiana.

“Continua a crescere il mondo della Cooperativa Novanta che consta di Reggio Emilia Meteo, Radionova e Redacon -  afferma il presidente della cooperativa sociale, Gabriele Arlotti -: questo giornale radio è un servizio che mancava e che dobbiamo alla comunità. Continuiamo a creare un sistema d’informazione professionale e capillare  che coinvolge radio, sito online e social network. Il nostro valore aggiungo è dato dal fatto è proprio chi vive in montagna a fare informazione”.

In studio per ogni edizione in diretta giornalisti e i registi della radio. “Poter condurre e dirigere il primo notiziario web radio della montagna è una grande opportunità e una bella sfida – aggiunge Cecilia Tondelli, giornalista professionista chiamata per prima a questo incarico – . Ogni giorno cerchiamo di scegliere le notizie, i commenti e i fatti  di rilievo per poter informare al meglio i nostri ascoltatori”.

lo staff tecnico e redazionale di GrNe'Monti: Marco Notari, Cecilia Tondelli, Simone Tapognani

“E la vera forza delle tre nostre realtà – aggiunge Pietro Ferrari, presidente emerito della cooperativa - sono le decine di volontari che da sempre, con costanza, scrivono articoli, fanno programmazione musicale e radiofonica, mantengono aggiornata la pagina Facebook e il sito web, fanno le previsioni meteo e molto altro ancora”.

“Se il sistema dell’informazione è in difficoltà in tutto il mondo, in particolar modo in Italia – conclude il presidente Arlotti – riteniamo, pur con un impegno sempre crescente, di dovere dare un segnale, soprattutto in montagna. E’ amore per il mondo dell’informazione e, parimenti, per il luogo in cui viviamo”.

Articolo precedenteCarbonizzo, trattore brucia e muore un cane
Articolo successivoCerreto Laghi, coppia di giovani si perde nei boschi: l’intervento del Soccorso Alpino

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.