Grazie ad un ottimo secondo tempo, la E80 Bema sconfigge la Virtus Imola con il finale di 76-63

Appena rientrato dall'infortunio, Nicola Parma Benfenati è stato uno dei migliori della Lg nella vittoria contro Imola

Seconda vittoria stagionale per la E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti che nel 4° turno di Serie C Gold ha superato la Virtus Imola con il punteggio finale di 76-63. I montanari portano a casa il successo nonostante un primo tempo non particolarmente brillante, ma il risultato è importante e utile soprattutto per risollevare il morale del gruppo.
I padroni di casa possono nuovamente schierare Levinskis e Parma Benfenati, mentre devono ancora rinunciare a Sabah e a Dal Pos (leggero stiramento subito in settimana). L’inizio dell’incontro è vivace, con tanti canestri in entrambi i lati del campo e le difese decisamente poco attente. Il primo break viene firmato dagli ospiti, che grazie ad un 8-2 di parziale si portano sul +8. La zona di Imola mette in difficoltà i castelnovesi, ma Parma Benfenati riesce ad attaccare con efficacia il ferro e i Cinghiali tornano così a -2. I giallo-neri possono però contare su uno Spampinato in grande forma (11 punti nei primi 10 minuti), che con un canestro allo scadere firma il 20-26 con cui si conclude il primo periodo.
Ad inizio secondo quarto, Provvidenza segna 5 punti consecutivi riportando i suoi a una sola lunghezza di ritardo, poi la qualità del gioco in campo cala visibilmente e per diverso tempo nessuna delle due squadre riesce a trovare la via del canestro. Si abbassano anche le percentuali al tiro, ma Imola riesce comunque a proteggere il vantaggio grazie ai punti di Agatensi. A tre minuti dal termine del primo tempo gli ospiti conducono l’incontro, ma un parziale di 7-0 permette a Castelnovo di andare in vantaggio nel punteggio. Il canestro di Begic negli ultimi secondi vale però il contro sorpasso e fissa lo score di metà gara sul 38-39.
Il terzo quarto comincia con un mini-break Lg firmato da Mallon, che riporta avanti i suoi. La partita è intensa ma non così bella, con tanti errori da una parte e dall'altra e diversi tiri dall'arco che non riescono nemmeno a raggiungere il ferro. A metà frazione Imola è ancora avanti, ma si bagnano le polveri dei giallo-neri e grazie ad un altro parziale da 7-0 la E80 Bema raggiunge il +5. Imola è brava a reagire e al 32° il punteggio è di nuovo in perfetta parità. Nel finale, un break da 5-1 permette ai padroni di casa di chiudere avanti la frazione e poter affrontare così il quarto conclusivo sul +4.
Si segna poco ad inizio periodo e dopo 3 minuti gli ospiti sono a sole 2 lunghezze di ritardo. Ma è qui che la Lg cambia marcia. La zona dei montanari blocca infatti l’attacco dei felsinei, incapaci di ritrovare il fondo della retina. Contemporaneamente, il gioco offensivo dei padroni di casa gira alla perfezione regalando un super parziale da 16-0 che spezza in due la partite e spinge Castelnovo sul +18. Imola torna a segnare dopo quasi sei minuti quando il risultato è però ormai compromesso e il break finale da 5-0 serve solo a fissare il risultato sul 76-63 con cui si chiude l’incontro.
Match dalla due facce quello della E80 Bema, protagonista di un primo tempo ricco di disattenzione e cali di tensione che potevano costare caro nel lungo termine. Positiva la seconda parte di gara per i ragazzi di coach Diacci, che hanno mantenuto costante la qualità del gioco in entrambe le fasi. Ottime le prove di Parma Benfenati e Levinskis, gara generosa anche degli esterni Longoni e Pucci.
Ci ha provato la Virtus a sbancare il Pala Giovanelli e i gialloneri sono riusciti a mettere in difficoltà gli avversari di giornata per ben 3 quarti. Gli uomini di Regazzi pagano però una pessima serata al tiro dall'arco (un misero 7/37 da 3) e un evidente calo fisico negli ultimi minuti di gioco. Spampinato (top scorer dell’incontro) e Begic sono riusciti a scardinare la difesa Lg, ma i loro punti non sono stati sufficienti per ottenere la vittoria e ora Imola si trova in solitaria in fondo alla classifica dopo aver raccolto 4 sconfitte in altrettante partite.
Nel prossimo turno le due squadre affronteranno le capoliste del torneo: Imola ospiterà infatti sabato 26 l’Olimpia Castello, mentre Castelnovo Monti sarà impegnata domenica nella difficile trasferta di Fiorenzuola.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti – Virtus Spes Vis Imola 76-63

Parziali: 20-26; 38-39; 57-53.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti: Pucci 5, Mabilli, Dal Pos ne, Magnani 4, Bergianti, Longoni 11, Levinskis 9, Mallon 10, Ferri ne, Provvidenza 15, Prošek 7, Parma Benfenati 15. Allenatore: Diacci.

Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo 3, Marcone, Savino ne, Piani Gentile ne, Begic 13, Orlando, Agatensi 8, Spampinato 22, Barattini 5, Biandolino 4, Errera 8. All: Regazzi.

Arbitri: Meloni – Piedimonte.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48