L’Appennino che scrive: a Sologno con Chiara Guidarini e Roberta Dieci

Roberta e Chiara presso la Biblioteca di Febbio

“L’Appennino che scrive” è questo il titolo della rassegna dedicata ai libri che la biblioteca di Sologno, gestita da Luca Sassi, ha dedicato alla presentazione dei libri delle autrici Chiara Guidarini e Roberta Dieci il 29 dicembre.

Questa libera biblioteca, intitolata a Don Crotti, parroco caro agli abitanti di Sologno, è gestita direttamente dalla comunità: inaugurata a settembre, conta già un buon numero di visite. I lettori entrano, consultano i libri e hanno ambienti a disposizione, e se decidono di portare a casa qualche testo, lo segnano su un apposito registro. Già l’8 dicembre con la presentazione di Normanna Albertini si è riempita, e ora è il turno di Chiara e Roberta, che presenteranno i loro lavori, alle 11 di domenica mattina.

Locandina Sologno

Chiara Guidarini presenta “Veritatis”, giallo storico di impronta minozzese. Da buona “amica della Rocca”, guida volontaria presso i monumenti di zona e appassionata di storia locale, non poteva mancare una produzione impregnata di curiosità e leggende legate al territorio che ama.

Roberta Dieci presenta “Lotus, le anime di Aoroa”, fantasy mitologico con una base storica. Roberta è professoressa di latino e greco, appassionata di mitologia e storia.

Moderatore dell'incontro, oltre al "padrone di casa" Luca Sassi, sarà Gabriele Pigucci.

Al termine dell'incontro è previsto un piccolo aperitivo.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48