Home Cultura “In viaggio” con Mirko Colombari

“In viaggio” con Mirko Colombari

49
1

“In viaggio” è il titolo dell’ultimo lavoro di Mirko Colombari, musicista e cantante figlio dell’Appennino.

Quell’Appennino che è elemento che ha profondamente inciso nella formazione dell’artista. Quell’Appennino che è il porto sicuro dove ritornare, dove trovare riparo e tranquillità, dove essere accolti in sicurezza dopo aver attraversato altre terre. “Se sto lontano per troppo tempo, sento che mi manca il mio mondo, i miei monti, i localini, la gente che abita qui, il ritmo lento che ci permette di vivere bene”, sono queste le parole con le quali l’artista si esprime per farci comprendere come i nostri territori restano importanti nonostante magari la vita porti a vivere altrove.

Mirko dice di aver iniziato a maneggiare una chitarra già da quando aveva quattro o cinque anni; con l’inizio delle scuole parte anche la sua formazione all’istituto Musicale Merulo. Verso l’adolescenza abbandona lo studio dello strumento classico per dedicarsi a quello elettrico. E’ l’attrazione e l’approfondimento del cantautorato, dei  generi  blues, folk, funky, pop, e rock… tanto rock che influiscono sulla tipologia  dei brani creati. Dopo il cosi definito “periodo delle band” Mirko Colombari decide di proseguire come solista ma con numerose collaborazioni con altri artisti. “Me la scrivo, me la suono e me la canto” con queste parole Mirko definisce con  incisività il suo attuale modo di agire.  Ha all’attivo quattro album: Mirko Colombari, C219, Bok e In viaggio che è l’ultimo nato. Sarà presentato al Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti venerdì 28 febbraio 2020 quando un bassista, un batterista, un pianista e una corista accompagneranno dal vivo la performance del compositore.

In quest’ultima produzione i tecnicismi, che avevamo caratterizzato i lavori precedenti ottenendo apprezzamenti significativi dagli addetti ai lavori e dalla critica, lasciano spazio a testi e  sonorità molto più popolari e graditi dal pubblico vasto. L’opera in uscita è frutto della collaborazione con artisti provenienti da diverse parti d’Italia e ciò è un altro elemento distintivo rispetto agli album precedenti dove invece sono stati maggiormente determinanti personaggi locali.

I pezzi di Colombari nascono non seguendo regole predefinite: a volte scrive prima la musica, altre volte i testi, spesso non si sa da quale esperienza prendono l’avvio ma è solo col passare del tempo che Mirko capisce con chiarezza da quale sua vicenda di vita vera scaturiscono. E’ proprio così, i brani prendono forma dal vissuto reale  che diventa fonte dalla quale l’artista trae ispirazione. Declinando e parafrasando  ciò che accade nel suo mondo, propone al pubblico ciò che sente.

Chiedendo  a Mirko di sintetizzare in una frase la sua esperienza musicale così si esprime: “Vesto un pensiero di ritmo e melodia”… E questo è davvero ciò che il pubblico potrà riscontrare nello spettacolo di presentazione dell’album nel quale verrà accompagnato in giro per il mondo inteso non solo come spazio geografico concreto ma anche come luogo dei concetti, degli argomenti e dei sentimenti che completano il pianeta terra nel quale e del quale gli individui “In viaggio”  sono parte essenziale.

1 COMMENT