Coronavirus, l’appello del Sindacato dei pensionati: “nelle case di riposo è strage silenziosa”

La denuncia arriva dallo Spi-Cgil, il Sindacato dei pensionati che già nei giorni scorsi aveva lanciato un allarme parlando di 500mila anziani a rischio in Italia. "Non possiamo più usare mezzi termini, abbiamo l’obbligo di denunciare la realtà dei fatti a chi sta gestendo questa crisi - affermano. Nelle case di riposo sta avvenendo una strage silenziosa di anziani, giorno dopo giorno aumentano i casi di contagio, che riguardano ormai l’intero territorio nazionale e non più soltanto le regioni del nord dove il virus è maggiormente diffuso".

L'appello: "Bisogna fare presto, dotare gli operatori socio-sanitari dei dispositivi di protezione individuale, evitare qualsiasi contatto con l'esterno laddove ciò non è ancora avvenuto e sottoporre tutti ai tamponi per isolare i focolai”.

A Reggio Emilia Cgil Cisl Uil e i Sindacati Pensionati Spi Fnp Uilp hanno chiesto un incontro urgente alla Conferenza Territoriale Socio Sanitaria per fare il punto sulla situazione in provincia delle Rsa e dei Servizi domiciliari. “Al momento – continua lo Spi-Cgil - non ci risultano iniziative specifiche adottate per queste strutture. Non si può continuare a fare finta niente, servono soluzioni e servono subito”.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48