RespiraRe: la musica al sostegno della Terapia Intensiva dell’Ospedale Santa Maria di Reggio Emilia

Domenica 5 aprile alle ore 15 Simona Sentieri e Mimmo Delli Paoli, in streaming e sulla frequenza FM 94.300 di Radionova,  presenteranno un concerto di musica classica. Giovanni Mareggini, Davide Burani, Giacomo Bigoni, Gaetano Nenna, Giorgio e Giulia Genta, musicisti di primordine, hanno messo a disposizione la loro arte per raggiungere l’obiettivo dell’iniziativa. Il concerto proposto ha lo scopo di sensibilizzare il pubblico alle donazioni in favore del reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Santa Maria di Reggio Emilia che in questo periodo è stato fondamentale riferimento per la gestione e il superamento dell’emergenza Coronavirus. I contributi – detraibili a fini fiscali – potranno essere versati direttamente sul conto corrente dell’azienda ospedaliera reggiana IT34Y0306902477100000046052 con causale “Emergenza Covid-19”.

Barbara Curini,  racconta come ha preso forma il progetto: “Una sera come tante altre, in questo tempo che sembra un fotofinish della nostra esistenza, ero attonita davanti allo schermo che alternava immagini dei gironi dell'inferno della terapia intensiva e persone che cercavano di cantare dai balconi. In un'altra stanza mio figlio, allievo dell'istituto Peri Merulo, alzava il volume mentre ascoltava Mozart, per non percepire numeri e statistiche che quotidianamente spezzano il suo spirito. Un semplice collegamento e ho pensato che un concerto di musica vera, bella e coinvolgente poteva aiutare tutti.”

Perché proprio la scelta di quel reparto? “Conoscono profondamente la terapia intensiva, mia madre è morta li qualche anno fa e le immagini sono un rimando insopportabile. Per lei si è tentato di tutto e tutti devono avere le sue stesse possibilità.”

Barbara prosegue esponendo quali sono stati i primi passi compiuti: “Immediatamente, erano le 23.30, chiamo Elisa Attolini, a cui sono legata per storia, sentire ed esperienza e, visto che sono reduce da un incidente, le chiedo se le va di collaborare e per poter realizzare questo sentire. Invece di mandarmi al quel paese con la voce entusiasta, mi incoraggia. Cominciamo subito a fare delle ipotesi. Il suo contributo è stato fondamentale e prezioso, sia dal punto di vista operativo che morale.”

L’idea era ottima ma si palesava la necessità di sapere se  fattibile concretamente sentendo la disponibilità degli artisti. “La sera stessa chiamiamo i musicisti e tutti si mettono a disposizione, senza se e senza ma. Contattiamo Radionova che ci accoglie e da forma al progetto ed ecco che riusciamo a rialzarci dai divani grazie a sentimenti come l'amicizia, la stima, la fiducia.”

Come mai è stata scelta la data proposta?  “Il 05.04.2020 è stato scelto non a caso. E' la domenica delle Palme e anche il compleanno di mia figlia. Quale miglior modo di trascorrere la giornata tra speranza e solidarietà?”

Interviene Elisa Attolini: “Ora più che mai il valore della vita degli altri è chiaro ad ognuno di noi, ed ognuno di noi fa i conti proprio con la sua vita. La mia esperienza personale, la mia vita, mi ha portato a scontrarmi con quello che oggi è così conosciuto a tutti: la Terapia Intensiva, i ventilatori assistiti, la solitudine in quei momenti. Quando Barbara Curini quella sera mi ha chiamato, mi ha dato una “boccata d’aria”. Qualcosa potevamo fare, e potevamo farlo con quello che di più bello la nostra anima conosce. La musica.”

Come però mettere effettivamente a terra il progetto? “Potevamo partire guardandoci attorno, perché le persone giuste le conoscevamo, persone che hanno sempre saputo esprimersi tramite la loro musica, la loro arte, le loro parole, e quindi lo avrebbero saputo fare anche e soprattutto ora. Ed è stata una escalation di entusiasmo … tutti gli artisti contattati doneranno il loro contributo … un grande regalo per tutti”

La bontà del disegno artistico  elaborato trova riscontro nelle parole del Maestro Giovanni Mareggini:  “Quando Elisa e Barbara (mia cugina) mi hanno chiesto di dare una mano, inconsciamente non ho riflettuto sui problemi tecnici, sulle difficoltà di trasmissione, repertorio e sulle persone coinvolte … Mi sono detto: devo aiutarle! E così con alcuni amici musicisti, già affermati nel panorama internazionale e giovani straordinari talenti, ci siamo resi disponibili per questo momento musicale: una goccia nel mare delle necessità che oggi i malati, la sanità, chi deve lavorare ma più in generale  tutte le persone hanno. Ma per questa goccia noi ci mettiamo la testa e il cuore nella convinzione che ne valga la pena. Grazie  fin da ora a quanti vorranno seguire questo appuntamento in cui la musica è , come sempre, linguaggio che accomuna in un respiro unico:  quello della umanità e della solidarietà.”

Mimmo Delli Paoli così esprime il suo entusiasmo per l’idea: “ Una nobile iniziativa, un onore per me farne parte. Il titolo è emblematico: attraverso l'arte, la musica, si raccolgono fondi per alimentare il respiro, oggi più che mai vitale ed essenziale. E anche per alimentare il respiro più profondo, quello dell'anima.”

 

“Noi tutti siamo montanari e ognuno di noi è foglia dello stesso albero, e frutto e ramo. Radici ben piantate nella nostra terra e aria buona.  RespiraRE tutti insieme perché è primavera e le foglie di questo nostro albero montano non devono cadere. Grazie anche alla solidarietà, alla generosità di noi tutti. Insieme.” Queste le parole con le quali Simona Sentieri enuncia il proprio parere circa l’iniziativa.

 

Interviene anche Claudio Chierici, che si occuperà della parte tecnica,  lasciandoci un suo pensiero:  “Mi sembra una situazione nella quale, anche noi di Radionova, non potevamo rifiutare un piccolo aiuto per quello che ci compete. Volevo io stesso essere vicino ai medici infermieri e a quelle famiglie nel dolore.”

Gabriele Arlotti, presidente di Redacon - Radionova, riferisce quanto segue:  “Abbiamo accolto con piacere l'iniziativa che  offre un sostegno concreto a chi opera in prima linea. Ma che consente anche di avere un momento di buona musica per può allietare il nostro umore così preso in queste giornate difficili. Complimenti all'organizzazione e a tutti  gli artisti.” Dallo studio opereranno per la produzione Marco Notari e Simone Tapognani.

Elisa e Barbara, all’unisono, intendono utilizzare questo spazio per ringraziare i musicisti, i conduttori e lo staff di Redacon - Radionova  che permetterà di poter mandare nell’etere un progetto che, sperano, avrà risultati concreti ed importanti per ognuno di noi. E allora lasciamo a loro, le ideatrici, il compito di tirare le conclusioni: “La musica ci verrà a trovare a casa, liberandoci per qualche istante dalle mura domestiche, ricordandoci di non dimenticare chi sta soffrendo e chi sta facendo l’impossibile per salvarli. RespiraRe sarà un segno di rinascita e di futuro, perché la guerra si dovrà inchinare alla musica e la musica curerà l’anima”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Barbara la conosco da un po’, Elisa non ho il piacere …però,devo dire che con l’Unione di voi due stato fantastica ,avete fatto i creato una bellissima iniziativa …unire la musica al bisogno… ,in momenti come questi e l’Unione che può “vincere”
    Grazie mille

    Loli pernal

    Rispondi
  2. In questi giorni, dove bollettini di guerra raccontano continuamente di sconfitte, di vittorie e atti di eroismo di uomini, medici, paramedici, volontari che lottano in prima linea contro un nemico invisibile che vigliaccamente si accanisce sui più deboli e gli inermi ,la parola “concerto” porta una volata di aria nuova e di speranza di vittoria. Ritengo ottima l’iniziativa nata dalla mente di Barbara e resa possibile con l’aiuto di tanti suoi amici e soprattutto il fatto che questo concerto di artisti prestigiosi possa portare linfa vitale in quei reparti dell’ospedale che si prodigano in particolar modo della salute di noi tutti.

    michele napoleone

    Rispondi
  3. La diretta streaming si puo’ ascoltare da tutto il modo ^_^
    http://www.radionova.it/radio/index.html
    La sto ascoltando dalla provincia di Milano…ma voglio immaginare tante persone in ascolto in tutto il mondo.
    Grazie infinite per questa bella occasione di ascolto, di generosità, condivisione e complimenti per l’iniziativa.

    chiara

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48