Risposta negativa alla richiesta di convocazione del consiglio comunale, il commento di Castelnovo ne’ Cuori

Riceviamo e pubblichiamo

__

Ci eravamo ripromessi di non causare turbamento all’attività di Comune e Ausl in questo momento di emergenza. Chiudono terapia intensiva mentre si scopre che Castelnovo è al primo posto per percentuale di contagi e decessi in provincia. Abbiamo consigliato più di un mese fa al sindaco di tenere atteggiamenti aperti nei confronti delle richieste del consigliere Davoli che ragionevolmente e in emulazione con tanti comuni e luoghi del mondo chiedeva la disinfezione delle strade e dei punti di maggior frequentazione umana. Abbiamo chiesto per vie riservate che vi fosse il controllo dell’assegnazione dei buoni pasto da parte di una commissione di garanzia. Non abbiamo firmato la richiesta di convocazione del Consiglio comunale per cercare di mantenere un dialogo.

E’ tutto inutile. C’è sempre un atteggiamento di preclusione per ogni cosa proposta, per ogni forma di dialogo, per ogni suggerimento. Per la disinfezione siam dovuti intervenire presentando il parere ufficiale dell’Istituto Sanitario della Sanità che ritiene opportuno interventi straordinari per la pulizia e la disinfezione e solo così la giunta, tramite la comunicazione del Dott. Boni, ha preso atto dell'evidenza, pur cercando complicazioni nel scegliere i prodotti e rimanendo su un livello di sanificazione (ovvero pulizia e detersione) e non di sanitizzazione (cioè disinfezione). Per la commissione di garanzia, non ne discutono con noi ma con gli altri sindaci. Ora, è arrivata la risposta negativa anche alla richiesta di convocazione del Consiglio comunale presentata da Lega e M5S che la norma stabilisce sia da effettuare entro venti giorni dalla richiesta.

La cosa ha passato il segno per due motivi: il primo perché non si può dir di no a un regolamento, il secondo perché ci è stato risposto che la maggioranza ha deciso di non farlo dopo averne discusso al suo interno (quindi non in una riunione di capigruppo), perché anche se il vicesindaco è operativo e supplente alle funzioni del sindaco malato, anche se la macchina comunale è attiva e la giunta è presente e prende decisioni, si dovrà aspettare il ritorno del sindaco per poter discutere.

E’ un ulteriore risposta presuntuosa ed arrogante, irrispettosa della legge e spiegabile solo con la visione di chi si ritiene proprietario del Comune. C’è un problema culturale prima che politico in chi guida questa maggioranza, attento a risultare gentile sulla stampa ma poi senza riguardi nel privato. Appoggiamo quindi le iniziative che gli altri consiglieri di minoranza produrranno per ristabilire la legalità e garantire così la convocazione del Consiglio da loro richiesta nei termini di legge prescritti.

Senza mancare di rispetto vogliamo aggiungere che ci conforta essere messi ripetutamente a conoscenza dello stato di salute del sindaco direttamente dai suoi articoli a mezzo stampa, ma vorremmo anche conoscere in Consiglio qual’è la situazione dentro l’RSA di Castelnovo ne’ Monti che diverse voci ci dicono essere drammatica per gli anziani e per gli operatori sanitari: non si possono silenziare le vite e le morti delle persone comuni.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

4 Commenti

  1. La madre degl sciacalli è sempre incinta

    Cecco

    Rispondi
  2. L’ultima frase l’avrei evitata. Di pessimo gusto e di infinita blanda retorica.

    commento firmato

    Rispondi
  3. Qualche tempo fa , si sentivano voci allarmanti, sulla situazione positivi coronavirus nelle nostre località e siccome su questi problemi non si scherza, avevo consigliato di fornire comunicazioni ufficiali che a mio avviso avrebbe aiutato ad intimorire maggiormente chi non aveva ancora compreso la gravità della situazione.
    Poi in occasione della informazione sulla positività del ns. Sindaco, a cui ovviamente avevo rivolto i migliori auguri di pronta guarigione, ho sottolineato che i miei auguri erano indirizzati anche agli altri ammalati e auspicavo nuovamente una corretta informazione sui casi nel Comune.
    Avevo anche segnalato che anche se non vi erano certezze, visto che in tanti Comuni Lombardi veniva fatta la disinfezione , aldilà dei pareri degli esperti, forse avrebbe aiutato , da quanto tempo non viene fatta una disinfezione capillare, io abito da 30 anni a Castelnovo e nella mia via non ho mai visto nemmeno un lavaggio.
    Nel frattempo mia madre, ospite di una struttura per anziani a Castelnovo è deceduta per coronavirus, ma forse xchè era anziana non conta; oggi come sentiamo siamo al primo posto per percentuale di contagi e decessi in provincia.
    A me piace esprimere una opinione, cerco sempre di essere corretta e di non offendere nessuno ma sono sincera non amo le ipocrisie non mi piace essere costretta a dire quello che gli altri vorrebbero sentire, non è vero che va tutto bene, non è vero che si rispettano le regole e non solo ora. A questo punto, visto che sono arrabbiata con il mondo dico anche che non è nemmeno giusto che chi cerca di comportarsi da buon cittadino, rispettando le leggi, lavorando magari non in nero, pagando le tasse, necessarie anche per il nostro sistema sanitario se qualche volta si ci lamenta si sia subito additati come ” persone di destra e razzisti “. Questo sarà il mio ultimo commento, e allora spero che anche nel nostro Comune si possa essere capaci di collaborare, e una volta passata l’emergenza si trovi il modo di fare rispettare le basilari regole di educazione per una migliore convivenza, applicando nel caso sanzioni, con l’augurio che si possa davvero trovare anche una soluzione per il ns. Ospedale.
    Mi auguro che l’emergenza finisca al piu’ presto e spero si possa tornare tutti ad un po’ di tranquillità. Buona Pasqua

    manuela guazzetti

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48