Una nuova gestione per il Rifugio Cai “Cesare Battisti”. Il Cai e i gestori al lavoro per poter aprire il rifugio il prima possibile

Emanuele Braglia

Saranno Emanuele Braglia, Costanza Fontana ed Enrico Bronzoni i nuovi gestori del Rifugio Cai "Cesare Battisti" a Lama Lite, nell'alto Appennino reggiano, tra Ligonchio e Civago, nel cuore del Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano.

Dopo una lunga selezione la Sezione reggiana del Cai, proprietaria del rifugio, ha scelto come gestori tre giovani reggiani grandi appassionati di montagna e dell'Appennino reggiano.

Oltre alle loro capacità escursionistiche ed alpinistiche, porteranno nella gestione del Battisti importanti esperienze e professionalità utili a valorizzare il rifugio e il territorio circostante. «Sicuramente la loro passione e la loro intraprendenza - spiega il Cai reggiano - saranno un punto di forza per gestire un rifugio alpino in una fase difficile come quella che stiamo vivendo».

Il Cai e i nuovi gestori sono impegnati in questi giorni in lavori di manutenzione del Battisti, dopo un lungo periodo di chiusura forzata. Sarà fatto di tutto per aprire il rifugio il prima possibile e in sicurezza, anche alla luce dei provvedimenti che saranno presi per la gestione dei rifugi alpini. Il periodo è difficile, le complicazioni tante, ma sia i gestori che il Cai ritengono il Battisti un punto di accoglienza indispensabile per l'alto Appennino reggiano.

Costanza Fontana

Il Cai reggiano vuole anche ringraziare Gianluca Bigi, che ha gestito con passione il Battisti negli ultimi sei anni: un rifugio che è sempre più diventato un punto di riferimento importante per il turismo del crinale.

Emanuele Braglia è grafico, videomaker e pilota Enac di droni. Appassionato di musica, è innamorato della montagna: dopo aver battuto in lungo e in largo l'Appennino, si è cimentato sui 4000 delle Alpi: "Stanco del chiasso cittadino - racconta Emanuele - la voglia di vivere la montagna mi aveva già portato parecchie volte sul Cusna, e di conseguenza conosco bene il Battisti, "crocevia" di passione e territorio. E’ bastata la prima volta da ospite per farmi fantasticare sul gestire un posto del genere…e, finalmente, eccoci qui".

Costanza Fontana, oltre a coltivare da sempre la passione per la montagna e il nostro territorio, porta nella gestione del rifugio una grande competenza in cucina. E' pasticciera professionista, diplomata alla prestigiosa Alma di Colorno: "Sono anche amante di tutte le arti visive e degli animali - spiega Costanza - ed esplorare la natura mi ha sempre dato la possibilità di nutrire la mia creatività e di allargare i miei orizzonti. Il rifugio Battisti, oasi al di fuori dell’ordinario, per me rappresenterà la sintesi di tutto questo".

Enrico Bronzoni

Enrico Bronzoni è alpinista per passione e maestro di mountain bike di professione. Questa sua attività l'ha portato anche a lavorare in Nord America. E' "emigrato" da anni in Appennino dalla pianura, per trovare quella qualità di vita che solo la montagna può dare. Per Enrico "la gestione di un rifugio come il Battisti è il coronamento di ciò che credo sia il vivere la montagna. Un’avventura coinvolgente, nella quale impiegherò tutta la mia esperienza ed entusiasmo".

Rimangono invariati i numeri di telefono del rifugio: 0522 897497, cell. gestore 348 5954241.

Ulteriori informazioni sull'apertura del rifugio si potranno trovare sul sito www.rifugio-battisti.it/ o su quello del Cai Reggio Emilia www.caireggioemilia.it.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Bellissima notizia: complimenti a questi ragazzi e un grande in bocca al lupo.

    Una montanara felice

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48