Motociclista non si ferma all’alt della Polizia locale e quasi investe un agente

Nella giornata di ieri, sabato 13 giugno, due pattuglie della Polizia locale dell’Unione Appennino sono state impegnate in controlli lungo la Statale 63, in questi giorni molto frequentata nei weekend anche per motivi turistici.

Nel pomeriggio, una pattuglia presente in località Sparavalle ha intimato di fermarsi a un motociclista in transito dal crinale verso la pianura, che era arrivato in evidente eccesso di velocità dai tratti rettilinei presenti dopo Cervarezza.

Per tutta risposta il motociclista non solo non si è fermato, ma accelerando in prossimità del posto di blocco, ha fatto cadere un agente dell’Unione passandogli talmente vicino da rischiare di investirlo. L’agente si è immediatamente ripreso ed è salito in auto seguendo il motociclista, anche se a distanza visto che era in sella a una moto sportiva molto veloce, una Yamaha R1, ma senza perderlo di vista.

Nel frattempo ha richiesto la collaborazione della seconda pattuglia che era operativa in località Boaro, tra Castelnovo ne' Monti e Felina. In questo modo è stato possibile fermare il motociclista, risultato un 38enne residente nella zona ceramiche.

Per lui sono scattate le sanzioni per un ammontare di 500 euro, con la sottrazione di 15 punti dalla patente, ma anche una denuncia per non essersi fermato all’alt. Inoltre la moto è stata sottoposta a sequestro.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48