Imbrattata la Pietra di Bismantova. Ripulite le scritte apparse sulla sommità

Nella giornata di ieri, un gruppo di ragazzi della montagna - Alessandro Torlai, Simone Zannini, Matteo Merlini e Filippo Rinaldi - hanno ripulito i graffiti apparsi sulla sommità della Pietra di Bismantova.

La scritta di stampo animalista, ma sicuramente non ecologista "Se pensi di amare gli animali non mangiarli. Go Vegan!" è stata cancellata ieri sera, dopo aver sollevato non poche polemiche in tutta la provincia.

"Abbiamo saputo dell'imbrattamento ieri mattina - commenta Matteo Merlini - ma mi hanno detto che era lì da giorni". Uno dei primi testimoni, un signore a passeggio col cane, aveva pubblicato la foto dello sfregio su Facebook, innalzando un polverone di commenti indignati. Anche se nessuno sembra sapere chi ha deciso di imbrattare la Pietra di Bismantova e quando la scritta è apparsa, almeno sappiamo chi e quando ha posto fine al discorso.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Non si potrà mai sapere chi è l’autore del gesto ma almeno scriviamolo che chiunque sia è un gran cogl… , che sappia cosa ne pensa la comunità di lui! Un grazie ai volontari che come sempre spendono il loro tempo per rimediare alle nefandezze di altri.

    Giovanni

    Rispondi
  2. Grazie ragazzi ♥️

    Roberta

    Rispondi
  3. non hanno veramente senso certi gesti maleducati, gente che nella vita ha poco da pensare se non a stupidaggini, ognuno e libero di pensarla come vuole e mangiare quello che gli pare, queste novita che lasciano il tempo che trovano, ci vuole rispetto per il luogo della pietra e per il prossimo, vergogna!!!!!!!

    anonimo

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48