Idioms: the best way to improve your English. Speakeasy a cura di Giovanni Attolini, Giada Marotta, Francesca Haxhiraj e Lorenzo Nobili

Continua la collaborazione tra il liceo linguistico "Cattaneo dall'Aglio" e Redacon tramite la rubrica "Speakeasy" curata direttamente dagli studenti, dell'anno scolastico 2019-2020.


Giovanni Attolini, Giada Marotta, Francesca Haxhiraj e Lorenzo Nobili

Of course, studying grammar and practicing it at school are important steps to learn English and they create the fundamentals of our knowledge of the language.

As we have experienced in Broadstairs, thanks to an opportunity that our amazing school gave us, you can't just rely on grammar rules.

When you find yourself in a foreign country, you should avoid expressing yourself like a "robot", but try to use idioms, which are commonly used phrases in English.

An idiom is a group of words, the meaning of which can’t be understood outside its cultural context. It has a metaphorical meaning which is not easily figured from its literal definition.

Idioms are commonly used in everyday life in order to convey a specific message: they can illustrate emotions and situations more quickly and clearly than a phrase which has a literal meaning.

Even though the origin of many idiomatic expressions is unknown nowadays, their meanings remain even after their origins have been forgotten. Idioms translated from one language to another often make no sense and might sound bizarre and ambiguous.

In the examples below we will show how the same figurative meaning is conveyed in Italian and English with similar idioms.

Essere al verde.
Literally: “To be in the green”.

= To be on the rocks.

Piantare in asso.
“To leave in ace”.

= To leave in the lurch.

Menare il can per l’aia.
“To lead the dog in the yard”.

= To beat around the bush.

Affogare in un bicchier d’acqua/Fare di una mosca un elefante.

“To drown in a glass of water”.

"To make a fly an elephant".

= To make a storm in a teacup.

/ To make a mountain out of a molehill.

Prendere due piccioni con una fava.
“To take two pigeons with the same bean”.

= To kill two birds with one stone.

Chi dorme non piglia pesci.

“Whoever sleeps does not catch fish”.

= The early bird catches the worm.

Ogni morte di papa.

“Every time a Pope dies”.

= Once in a blue moon.

Avere grilli per la testa.
“To have crickets in the head”.
= To have bats in the belfry.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio.
“The wolf may lose his fur, but not his viciousness”.
= The leopard cannot change his spots.

Obviously, these are just a few examples of the thousands of idioms existing both in the English and the Italian language. For this reason we invite you to explore this topic further, in order to improve your English skills.

Our message is to everyone who is passionate about foreign languages and cultures, but especially to the youngsters who are interested in joining our school.

To conclude, we hope you have the possibility to visit an English speaking country (U.S.A., Great Britain, …) soon to try speaking in English. We think you will recognize the importance of idioms and hopefully you will have success in using them.

(Giovanni Attolini, Giada Marotta, Francesca Haxhiraj, Lorenzo Nobili, Classe 5ªQ, Liceo Linguistico Dall’Aglio)

*****

Traduzione:

Sicuramente, studiare la grammatica e praticarla a scuola sono due passi cruciali per imparare l'inglese e creano le fondamenta della nostra conoscenza della lingua.

Allo stesso tempo, come abbiamo sperimentato in Broadstairs, grazie ad una opportunità che la nostra fantastica scuola ci ha offerto, non si può solo fare affidamento alle regole di grammatica.

Infatti, quando ti trovi in un paese straniero, si dovrebbe evitare di esprimersi come un "robot", ma bisognerebbe provare ad integrare frasi comuni, come i modi di dire che gli inglesi utilizzano molto.

I modi di dire sono comunemente usati nella vita di tutti i giorni al fine di trasmettere un messaggio specifico: possono mostrare emozioni e situazioni più velocemente e chiaramente rispetto ad una frase che ha un significato letterario.

Anche se l'etimologia o origine di molti modi di dire è sconosciuta ad oggi, questi mantengono i propri significati persino se le loro origini sono state dimenticate.

Spesso i modi di dire, se tradotti da una lingua ad un'altra,  non hanno senso e possono risultare ridicoli e ambigui.

Negli esempi qui sotto vi mostreremo come lo stesso significato figurativo è trasmesso in italiano ed inglese con modi di dire simili:

To be on the rocks.

Letteralmente: “Essere sulle rocce”.

= Essere al verde.

To leave in the lurch.

“Lasciare nei guai”.

= Piantare in asso.

To beat around the bush.

“Girare intorno al cespuglio”.

= Menare il can per l’aia.

To make a storm in a teacup.

“Fare una tempesta in una tazza di tè”.

= Affogare in un bicchier d’acqua.

To kill two birds with one stone.

“Uccidere due uccelli con una pietra”.

= Prendere due piccioni con una fava.

The early bird catches the worm.

“L’uccello mattutino cattura il verme”.

= Chi dorme non piglia pesci.

Once in a blue moon.

“Una volta ogni luna blu”.

= Ogni morte di papa.

To have bats in the belfry.

“Avere pipistrelli nel campanile”.

= Avere grilli per la testa.

The leopard cannot change his spots.

“Il leopardo non può cambiare le sue macchie”.

= Il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Ovviamente questi sono solo alcuni esempi dei migliaia di modi di dire esistenti sia in italiano che in inglese. Per questo motivo vi invitiamo ad approfondire questo argomento, al fine di migliorare le vostre abilità in inglese.

Il nostro messaggio è rivolto a chiunque sia appassionato di lingue e culture straniere, ma specialmente ai giovani che sono interessati a prendere parte alla nostra stessa scuola.

Per concludere, non appena avrete la possibilità di viaggiare in Inghilterra, capirete quanto siano importanti i modi di dire per avere un linguaggio molto più fluente e stupire i madrelingua inglese con la vostra conoscenza. Speriamo che questo articolo vi sarà utile e che vi renda curiosi riguardo a questo argomento!

 

(Giovanni Attolini, Giada Marotta, Francesca Haxhiraj, Lorenzo Nobili, Classe 5ªQ, Liceo Linguistico Dall’Aglio)

 

Le altre lezioni di inglese.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48