Sabato 1 agosto: presentazione del nuovo libro di Matteo Incerti “I pellerossa che liberarono l’Italia”

Sabato 1° agosto alle 21 si terrà ad Asta di Villa Minozzo la presentazione del nuovo libro di Matteo Incerti "I pellerossa che liberarono l'Italia". Sotto le stelle, in cerchio ai piedi del Cusna, parleremo di antiche e nuove battaglie pellerossa, non come le immaginiamo negli scenari naturali di lande assolate o montagne rocciose e innevate di riserve dell’Arizona o della regione dei laghi del Canada, ma in Italia, durante la seconda guerra mondiale.

Al posto del fuoco, ad accompagnare la presentazione del libro di Incerti immagini d’epoca provenienti dalle riserve e musiche native alternate a quelle del celebre Morricone, per rendere l’atmosfera ancora più suggestiva. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune e l’associazione Villa Cultura e locale Croce Verde. Alla presentazione, oltre all’autore del libro, parlerà il sindaco di Villa Minozzo Elio Ivo Sassi.

La storia

Discriminati e confinati nelle riserve, migliaia di nativi americani si arruolarono come volontari nell'esercito canadese e statunitense per combattere il nazifascismo. Si batterono per diritti e libertà di cui neanche loro godevano. Tra i pellerossa, partirono per l’Europa anche due fratelli mezzosangue, figli di un cercatore d’oro di Palermo. Sbarcati in Sicilia il 10 luglio 1943, battaglia dopo battaglia, da Agira a Salerno, da Ortona ad Anzio, da Cassino fino allo sfondamento della Linea Gotica orientale in Romagna, centinaia di pellerossa contribuirono a liberare l’Italia dal fascismo.

Eroi dimenticati, oltre cinquanta di loro sacrificarono la vita sul suolo italiano. Almeno diciassette di loro sono sepolti nei cimiteri di guerra del Commonwealth in Romagna a Coriano, Cesena, Ravenna, Villanova di Bagnacavallo. Coloro che ritornarono dal fronte, diventati capo tribù, artista o attore, continuarono a lottare per conquistare quei diritti civili che avevano già donato ad altri, difendendo la propria terra sacra da indicibili scempi ambientali.

Questa è la loro storia. Una storia di guerra e pace mai raccontata prima.

L’evento si svolgerà a numero chiuso rispettando i criteri della normativa Covid (distanziamento, uso mascherina, misurazione temperatura). Chi fosse interessato è pregato di segnalare la propria partecipazione telefonando al numero 0522-801449. In caso di maltempo di svolgerà al chiuso.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48