Castelnovo ne’ Monti, Piccinini (M5S): “Fare chiarezza su convenzione tra Ausl e Croce Verde per trasporto in ambulanza”

Fare chiarezza sulla convenzione che regola l’attività del servizio emergenza-urgenza all’ospedale Sant’Anna di Castelnovo nei Monti: è quanto chiede con un’interrogazione Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, che punta i riflettori sulla convenzione tra l’Ausl di Reggio Emila e l’associazione Croce Verde.

“Nonostante l’Ausl abbia sempre avuto il personale in grado di svolgere questo servizio, il trasporto in ambulanza per il Sant’Anna è stato esternalizzato attraverso una convenzione con la Croce Verde, che risulta essersi evoluta nel tempo arrivando oggi ad un modello di organizzazione tale per cui il personale pubblico dell’AUSL è funzionalmente dipendente dall’associazione" - spiega Silvia Piccinini.

Una situazione che sembra derivare dal fatto che ai vari pensionamenti scattati all’interno dell’Ausl non si è data risposta con assunzione di nuovo personale bensì con l’aumento della stessa convenzione. Questo ha comportato numerose criticità: tra cui il rischio di duplicazione dei costi e l’affidamento a soggetti terzi di funzioni fondamentali e imprescindibili per le strutture pubbliche del Servizio Sanitario Regionale. Da tenere in considerazione anche le implicazioni sull’affidabilità del servizio, in quanto l’Associazione Croce Verde si avvale di personale volontario ordinariamente impegnato in altre occupazioni.

Per quanto detto, la capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle chiede alla Regione di spiegare i motivi di questa scelta anche in relazione alla chiusura del punto nascite visto che il trasporto in emergenza delle future mamme all’ospedale di Reggio Emilia, alla luce della convenzione in essere con la Croce Verde, è svolto prevalentemente da “volontari”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. sono sempre favorevole alla trasparenza e al modello “legale” di tutte le cose, ma leggendo l’interrogazione , mi pare si voglia trovare il marcio dove non c’è.
    Io da cittadino della montagna ho vissuto l’evoluzione della CROCE VERDE e applaudo alle capacità dell’associazione.
    MI piacerebbe da cittadino che crede nello stato, VEDERE un servizio PUBBLICO di pari efficienza, ma poi vorrei vedere i costi.
    Se l’interrogazione ha come obbiettivo di trovare il marcio, consiglio all’esponente del M5S di guardare oltre.
    cordialmente

    malvolti roberto

    Rispondi
  2. La questione non e’ la efficienza della Croce Verde che e’ fuori dubbio. La considerazione e’ che la convenzione che ha esternalizzato e quindi privato Ausl di alcuni servizi, come per esempio i trasporti, ha comportato la perdita’ di posti di lavoro Ausl (lavoro di cui in molti hanno bisogno) a favore delle pubbliche assistenze. Inoltre chiede, l’esponente in questione, se tale politica ha comportato per la spesa pubblica un risparmio oppure un aumento di spesa. Credo che non ci sia del marcio da cercare ma solo domande e considerazioni lecite.

    Stalingrado

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48