Quattro casi di Coronavirus a Baiso

Coronavirus ancora in Appennino e, stavolta, colpisce nel medesimo nucleo famigliare. Infatti, avanti ieri sono otto nuovi casi di contagio in provincia di Reggio Emilia: quattro appunto in Appennino.

Gli altri a Gualtieri, Rubiera e nel capoluogo (2). In tutto a livello regionale i nuovi casi sono 57, di cui 17 nell’area metropolitna di Bologna, compreso due nell’imolese e 12 in provincia di Modena. Sono complessivamente 21 le persone positive, su 57, le persone positive collegate a ientri dall’estero. Anche oggi nessun decesso: il totale dei morti per Covid in Emilia-Romagna resta fermo a 4. 248.

 

IL BOLLETTINO DELLA REGIONE DEL 14 AGOSTO

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 30.314 casi di positività, 57 in più rispetto a ieri, di cui 27 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Dei 57 nuovi casi, 29 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone; 19 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti, 21 sono collegati a vacanze rientri dall’estero (per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen, mentre per chi rientra da Croazia, Spagna, Grecia e Malta è stato introdotto un tampone senza isolamento domiciliare preventivo).

Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Bologna (15 casi), a Modena (12) e a Reggio Emilia (8).

Nell’area metropolitana di Bologna  7 sono casi importati importati (4 dalla Croazia, 2 dall’Albania e uno dalla Toscana) e 8 sono sintomatici. tutte le 17 persone, compresi i due nuovi positivi di Imola, sono in isolamento domiciliare.

In quella di Modena, dei 12 nuovi casi positivi (8 sintomatici e 4 asintomatici), 4 sono collegati a rientri dall’estero (di cui tre da Grecia, Croazia e Malta), 5 sono contatti stretti in ambito familiare, uno è stato rilevato nell’ambito dello screening regionale nel comparto carni e 2 sono casi sporadici.

In quella di Reggio Emilia, degli 8 casi, di cui 5 asintomatici, 4 erano già in isolamento al momento della diagnosi. Di questi, 4 positivi provengono da un unico nucleo familiare proprio nel nostro Appennino, 1 caso è di rientro dall’estero (viaggio in Grecia), 1 da controllo pre-ricovero e 1 da controllo in accesso al Pronto soccorso, e 1 caso sporadico legato a persona con sintomi.

 

tamponi effettuati ieri sono 6.376, per un totale di 759.033. A questi si aggiungono anche 1.255 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.866 (39 in più di quelli registrati ieri). Resta invariato il numero totale di decessi: 4.298.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.786 (+42 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano 4 i pazienti in terapia intensiva, scende invece il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 76 (-3).

Le persone complessivamente guarite salgono a 24.150 (+18 rispetto a ieri): 90 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.060 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.688 a Piacenza (+5, di cui 2 sintomatici), 3.822 a Parma (+3, di cui 2 sintomatici), 5.195 a Reggio Emilia ma 5.185 secondo l’Ausl territoriale (+8, di cui 3 sintomatici), 4.220 a Modena (+12, di cui 8 sintomatici), 5.868 nell’area metropolitana di  Bologna (+17, di cui 8 sintomatici) compresi i 440 casi a Imola (+2, nessun sintomatico); e inoltre 1.106  a Ferrara (+2, entrambi sintomatici); 1.206 a Ravenna (+6, di cui 3 sintomatici), 999 a Forlì (invariato), 855 a Cesena (+3, di cui 2 sintomatici) e 2.355 a Rimini (+1, nessun sintomatico).

 

IL BOLLETTINO DEL 15 AGOSTO

Sono undici i nuovi contagi da Covid in provincia di Reggio Emilia, dato più alto in regione assieme a quello di Ferrara. Degli 11 casi (9 asintomatici e 2 sintomatici) 7 erano già in isolamento al momento della diagnosi, 5 sono riconducibili a focolai già noti e 4 sono collegati a rientri dall’estero o vacanze (1 dall’Ucraina, 1 dalla Tunisia, 2 dall’Italia).

Si tratta di persone residenti a Boretto (4), Campegine, Castelnovo Sotto, Correggio, Guastalla e Reggio Emilia (3). Dieci i pazienti confinati in isolamento domiciliare mentre per l'undicesimo è stato necessario il ricovero nel reparto Covid non di terapia intensiva.

In Regione dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, si sono registrati 30.385 casi di positività, 71 in più rispetto a ieri, di cui 40 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Dei 71 nuovi casi, 43 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 29 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti, 21 sono collegati a vacanze rientri dall’estero (per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen, mentre per chi rientra da Croazia, Spagna, Grecia e Malta è stato introdotto un tampone senza isolamento domiciliare preventivo).

Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano in 5 città: a Ferrara (11 casi), a Reggio Emilia (11), a Bologna (10), a Modena (10), a Ravenna (9).  

In provincia di Ferrara, su 11 casi positivi (7 sono sintomatici e 4 asintomatici) 10 sono in isolamento domiciliare e 1 era stato ricoverato in ospedale per malattie pregresse e poi trasferito in reparto pneumologia covid in seguito a tampone positivo. Inoltre, 6 sono i casi collegati a vacanze o rientri dall’estero: 1 caso è importato dalla Croazia, 1 dall’Albania, 1 da Malta, e 3 sono rientri dalle vacanze in Italia.

In quella di Reggio Emilia, degli 11 casi (9 asintomatici e 2 sintomatici) 7 erano già in isolamento al momento della diagnosi, 5 sono riconducibili a focolai già noti e 4 sono collegati a rientri dall’estero o vacanze (1 dall’Ucraina, 1 dalla Tunisia, 2 dall’Italia).

In provincia di Bologna su 10 casi uno, asintomatico, è stato diagnosticato dall'Azienda USL di Bologna ma trasferito nell’azienda sanitaria di competenza in un’altra Regione. Dei restanti 9 casi (5 sintomatici e 4 asintomatici), 7 persone sono state poste in isolamento domiciliare, 2 sono ricoverate non in terapia intensiva. Nel dettaglio: dei 5 sintomatici, 2 sono riconducibili a focolai familiari, 2 sono attribuiti a un focolaio già noto e 1 è inserito come caso sporadico. I 4 restanti casi asintomatici sono tutti attribuibili a focolai già noti.

In provincia di Modena, su 10 casi (7 sintomatici e 3 asintomatici) 3 sono collegati ad un focolaio familiare, 3 ad altri focolai già noti, 3 sono rientri dall’estero (2 dall’Albania e uno dalla Croazia), uno è stato rilevato nell’ambito dello screening nel comparto carni.

In provincia di Ravenna, tutti i 9 casi (1 sintomatico e 8 asintomatici) erano già in isolamento al momento della diagnosi. Nel dettaglio: 5 casi sono stati rilevati nell’ambito del contact tracing rispetto a focolai già noti, 2 casi sono rientri dall’estero (1 dal Senegal e uno da Malta), 1 da screening per categorie lavorative. L’unico caso sintomatico deriva da tampone prescritto dal medico di famiglia a paziente con sintomatologia sospetta.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

tamponi effettuati ieri sono 6.089, per un totale di 765.122. A questi si aggiungono anche 1.146 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.754 (42 in più di quelli registrati ieri). Purtroppo si registra un nuovo decesso in provincia di Ravenna. Il numero totale sale dunque a 4.453.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.675 (+43 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. Restano 4 i pazienti in terapia intensiva, e scende ancora il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 75 (-1).

Le persone complessivamente guarite salgono a 24.178 (+28 rispetto a ieri): 89 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.089 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.695 a Piacenza (+7, di cui 4 sintomatici), 3.827 a Parma (+5, di cui 2 sintomatici), 5.206 a Reggio Emilia (+11, di cui 2 sintomatici), 4.230 a Modena (+10, di cui 7 sintomatici), 5.438 a Bologna (+10, di cui 5 sintomatici); 441 casi a Imola (+1, non sintomatico), 1.117 a Ferrara (+11, di cui 7sintomatici); 1.215 a Ravenna (+9, di cui 1 sintomatico), 1.001 a Forlì (+2,  nessun sintomatico), 858 a Cesena (+3, di cui 1 sintomatico) e 2.357 a Rimini (+2, entrambi sintomatici). /AM

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48