Home Homepage Manutenzione sentieri dell’Appennino: impegnati anche in luglio e agosto i volontari del...

Manutenzione sentieri dell’Appennino: impegnati anche in luglio e agosto i volontari del Cai reggiano

122
0

Prosegue anche in luglio e agosto l'attività di manutenzione sui sentieri dell'Appennino reggiano da parte dei volontari del Cai Reggio Emilia: una attività particolarmente impegnativa anche per la grandissima presenza di escursionisti, in notevole aumento rispetto agli anni scorsi.

Gli oltre 70 volontari della Sezione reggiana del Cai - compresi quelli delle attivissime Sottosezioni di Scandiano, Novellara, Val d'Enza Geb e "Cani Sciolti" di Cavriago - hanno effettuato numerosi interventi sui sentieri dalla collina al crinale, anche per sostituire la segnaletica deteriorata o vandalizzata.

Diversi interventi si sono concentrati sul Sentiero Spallanzani, sul Sentiero dei Ducati, sui sentieri di Civago, sul Sentiero 672 "della Libertà" e sulle colline scandianesi. E' stata sistemata anche tutta la segnaletica verticale nella zona del Ventasso, compresa la tracciatura del nuovo sentiero Nismozza-Busana-Cervarezza, il 661. Altri interventi sulla segnaletica sono stati effettuati nella zona del Passone-Rifugio Battisti e del Lago di Monte Acuto.

L'impegno del Cai deve far fronte a problemi come quello degli atti vandalici sulla segnaletica: frecce spaccate o asportate, se non addirittura girate per modificare la direzione. Altro problema riscontrato in diverse zone è quello degli alberi tagliati e caduti sui sentieri, che in diversi casi impediscono il passaggio.

Il Cai invita tutti gli escursionisti a partire con attrezzatura adeguata, a scegliere itinerari idonei alla propria esperienza e allenamento, a controllare i dislivelli e i tempi di percorrenza utilizzando le carte escursionistiche e le apposite applicazioni.