Castelnovo ne’ Monti: nasce il centro di simulazione di guida professionale per piloti di rally

Tre simulatori, due per divertirsi, il terzo per la preparazione psico-motoria dei piloti. Tutto questo al Centro di simulazione di guida professionale in piazza Gramsci a Castelnovo ne' Monti.

"In base alle esigenze e all'esperienza del pubblico proponiamo diverse attività - afferma Lorenzo, uno degli operatori del Centro. La disciplina base è il rally, ma siamo aperti a tutti, anche amatoriali con la passione dei motori".

Il Centro si occupa di allenare giovani piloti in modalità virtuale prima di portarli su strada. "La differenza si sente - continua - i ragazzi si sottopongono ad un allenamento visivo e motorio per acquisire una buona reattività oculo-manuale e la prontezza in caso di imprevisti in strada".

Nei progetti futuri del Centro c'è la collaborazione con Aci Reggio Emilia e Aci Italia, per riuscire a creare una piccola accademy di piloti di rally in montagna. Nel frattempo, è uno spreco lasciare i "motori" spenti, perciò il Centro si apre a nuove possibilità: "Abbiamo intenzione di cooperare con la Croce Verde e la Croce Rossa dell’Appennino, per allenare gli autisti delle ambulanze e delle auto mediche a reagire con prontezza agli stimoli esterni".

Il Centro rispetta la normativa anti-Covid, disinfettando i simulatori dopo ogni uso, compresi i comandi manuali e i dispositivi di protezione come guanti, cuffie e casco.

Inoltre, domenica 23 agosto dalle 18, il Centro presenterà la nuova Peugeot 208 rally 4 della compagnia svizzera Gilauto Sport, con cui da anni collabora. L'inaugurazione costituirà l'unico momento in cui la macchina potrà essere vista dal vivo e provata sui simulatori.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Buongiorno, personalmente non ci vedo una relazione fra macchina da rally e ambulanza, sono due impatti emozionali diversi, opinione personale.

    Zappaterra roberto

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48