Lido di Baiso, piscina a prova di Covid

Le piscine Lido dei Calanchi, incastonate fra splendide rocce dove l'azzurro delle acque si mescola col cielo, sono state anche quest'anno meta di tanti turisti.

Come avete gestito il discorso covid all'interno del vostro stabilimento? "Abbiamo rigorosamente rispettato le normative vigenti in tutto e per tutto, per la tutela del personale e dei clienti” - risponde a Redacon Cristian Battistini, figlio del proprietario. “Abbiamo scelto di dare il massimo, nel rispetto delle norme vigenti, riducendo a un terzo gli ingressi, misurando la temperatura all'ingresso, igienizzando più volte al giorno bagni, docce e spogliatoi. Le mascherine sono state d'obbligo negli spostamenti all'interno dell'area. Ogni doccia a bordo vasca era dotata di sapone per una corretta igiene prima di entrare in acqua".

Le vasche, sviluppate su tre livelli, donano movimento alla location, creando uno scenario spettacolare.

È stato difficile tenere sotto controllo tutte le vasche? "In questo delicato momento un'altra scelta abbiamo ritenuta opportuna : quella di chiudere la vasca dell'area scivoli. Sarebbe stato inevitabile che quel tipo di divertimento avrebbe potuto dar luogo ad assembramenti difficili da controllare. Il nostro intento, quando si è decisa l'apertura del nostro locale, è stato quello di dare un servizio sicuro".

Per la famiglia Battistini quest'anno ricorre anche il 40° anno di proprietà e gestione delle piscine. Dagli anni '80 cantanti famosissimi hanno calcato il palco di questo locale: da Vasco Rossi a Mia Martini, da Zucchero a Riccardo Fogli, fino a diventare rinomata discoteca nei venerdì sera estivi.

Lucia Borghi

   

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48