Caso Dentix: Adiconsum pronta a procedere con i ricorsi. “Chiediamo di liberare dai finanziamenti e rimborsare i pazienti”

Luca Braggion, presidente Adiconsum Emilia Romagna

Nuovi sviluppi per i tanti pazienti emiliano-romagnoli rimasti senza cure e con finanziamenti a carico a seguito della crisi della catena Dentix Italia, che non ha riaperto le sedi di Reggio Emilia (in Piazza Prampolini), Carpi, Imola, Piacenza, Ferrara, Forlì, Ravenna e Rimini dopo il lockdown e presentato domanda di concordato preventivo.

Adiconsum Emilia Romagna fa sapere di essere pronta a procedere a tappeto con i ricorsi all’Arbitro Bancario e Finanziario e a segnalare alla Banca d’Italia il comportamento scorretto di Cofidis, Fiditalia, Agos e Deutsche Bank.
"Non possiamo fare aspettare oltre, cittadini che hanno bisogno di soluzioni in tempi rapidi" – commenta Luca Braggion, Presidente di Adiconsum Emilia Romagna.

"Anche le proposte di riallocamento presso altre strutture dentistiche, che comunque hanno il fine preciso di aggirare le Associazioni consumatori e salvare finanziamenti che invece dovrebbero cadere, non ci risulta diano risposta ai problemi della gente, a cui viene chiesto di andare a curarsi anche in diverse province. In alcuni casi non sono nemmeno state sospese le rate correnti".

L’Associazione consumatori promossa dalla Cisl non intende dunque attendere oltre. «Chiederemo all’Arbitro Bancario e Finanziario» – conclude Braggion – di accertare il diritto dei pazienti Dentix ad essere liberati dai finanziamenti e rimborsati delle somme già versate, che potranno quindi essere destinate al completamento delle cure presso loro professionista di fiducia»

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48