Home Cronaca Toano, inseguimenti nella notte. Ladri abbandonano 10.000 euro di refurtiva

Toano, inseguimenti nella notte. Ladri abbandonano 10.000 euro di refurtiva

5
0
Il bottino dei ladri intercettati dai carabinieri di Toano - foto da "La Gazzetta di Reggio"

Nella notte tra il 9 e il 10 novembre, i carabinieri della stazione di Toano hanno messo in fuga due ladri intercettati in seguito a un raid in alcune aziende - almeno quattro o cinque - del comune di Montefiorino, in provincia di Modena.

I due malviventi avrebbero sottratto vario materiale (martelli pneumatici, trapani, pneumatici, olio per auto ma anche bibite e sigarette da distributori automatici) per un valore di oltre 10.000 euro. Nell'inseguimento la refurtiva è stata infatti abbandonata all'interno di una Peugeut 2008, rubata a Baiso lo scorso 5 novembre e recuperata dai militari.

Prima di essere restituiti ai legittimi proprietari, la macchina e il bottino sono stati sottoposti a un esame delle impronte digitali che - se riscontrate - verranno inviate al Ris di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti censiti nella banca dati. I due ladri sono stati intercettati nella frazione di Quara del comune di Toano dalla pattuglia di militari in ricognizione quella notte e si sono dati alla fuga, inseguiti per decine di chilometri dai carabinieri.

A un certo punto, i malviventi hanno imboccato una strada chiusa in località Vogno di Toano, hanno abbandonato l'auto e la refurtiva e si sono dati alla fuga a piedi per i boschi riuscendo a dileguarsi tra la vegetazione, agevolati anche dal buio della notte. Nella zona è iniziata quindi una caccia all'uomo che ha consentito di intercettare per una seconda volta i malviventi a bordo di una Suzuki Vitara, rubata poco prima a Vogno. Abbandonata anche quest'ultima auto per proseguire la fuga a piedi, i ladri potranno essere riconosciuti solo in seguito alla rilevazione delle impronte digitali lasciate sul veicolo, nel frattempo ridato al suo legittimo proprietario.

Articolo precedenteCi ha lasciato Laura Croci
Articolo successivoCi ha lasciato Clotilde Prini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.