Home Cronaca Continuano i furti di forme di Parmigiano Reggiano nei caseifici del Consorzio

Continuano i furti di forme di Parmigiano Reggiano nei caseifici del Consorzio

46
1

E' accaduto due volte a Pavullo nel Frignano: le forme di Parmigiano Reggiano sono state ritrovate in un bosco, probabilmente abbandonate dai ladri durante la notte per proseguire la fuga. Un altro furto di 5o forme è avvenuto Casola di Montefiorino e questa mattina alla latteria sociale San Pietro di Valestra.

I carabinieri della stazione di Carpineti sono intervenuti sul posto, allertati dalla centrale operativa del comando provinciale di Reggio Emilia, dove unitamente al casaro hanno potuto accertare il furto di ben 100 forme di Parmigiano Reggiano.

Secondo le prime ricostruzioni, durante il pomeriggio ignoti ladri avrebbero forzato la porta d'ingresso del caseificio e si sarebbero introdotti all'interno del magazzino asportando circa 100 forme di Parmigiano Reggiano, stando ai primi controlli ancora in corso di esatto inventario.

Tra lo scasso e la refurtiva sottratta, i danni complessivi ammontano a svariate migliaia di euro. Sulla vicenda i carabinieri reggiani hanno quindi avviato le indagini in ordine al reato di furto aggravato.

1 COMMENT

  1. Con 100€ circa, si compra una fototrappola in grado di fare foto e/o filmati, anche contemporaneamente. I LED hanno una lunghezza d’onda di 940nm e sono invisibili all’occhio umano e animale. Ogni foto o filmato, riporta giorno, ora, minuto, fase lunare, temperatura, al momento dello scatto. Qualunque casaro avesse bisogno di aiuto nella programmazione, sono disponibile.

    Umberto

    • Firma - Umberto