Radionova piange Carlo Amoruso, grande voce e amico di Fellini

"Oggi è venuto a mancare il mio grande amore Carlo. Addio mio grande immenso amore". Così la moglie Marta ha annunciato la scomparsa improvvisa di Carlo Amoruso, 54 anni, uno degli speaker di calibro nazionale e voce della rinnovata programmazione di Radionova. Infatti, dallo scorso aprile aveva dato alla nostra emittente - a titolo gratuito - la sua trasmissione "History Chart", un programma di qualità che racconta solo ed esclusivamente di musica nazionale e internazionale degli anni ’70-’80-’90.

"Molto gioviale, socievole e gentile - lo ricorda la nostra Maria Grazia Vasirani, coordinatrice della programmazione  - lo ricordo per la sua squisitezza nei contatti di redazione e per l'intervista con la quale lo presentammo".

Artigiano, Carlo Amoruso, era romano verace di 54 anni, che però viveva a Torre del Lago Puccini (LU) e con la sua ricerca musicale ci riportava a quei decenni ormai storici intervallando i brani con la narrazione di eventi, curiosità, episodi e personaggi che li hanno segnati. Nelle sue trasmissioni lo speaker, con la sua caratteristica voce profonda, ricordava quelle che furono le icone simbolo degli anni 70-90. Bandite, da gran signore qual'era, le critiche e le parolacce.

Aveva cominciato a far radio esattamente il 14 ottobre del 1982 e dopo quarant’anni la radio ricopriva ancora una importante parte della sua vita. Iniziò a Roma in una piccola radio comunitaria con un segnale che a malapena copriva il quartiere, emittente questa dove è stato per molti anni. Quindi la collaborazione con altre radio della capitale. Ebbe modo di incontrare direttori artistici, doppiatori, attori noti e meno noti dai quali apprese i cosiddetti trucchi del mestiere. Per un periodo ebbe l’opportunità di fare anche  l’inviato: esperienza questa per lui molto importante che lo aveva molto segnato. Raccontò nella nostra intervista: “Durante un lavoro fatto allo Studio Cinque di  Cinecittà, conobbi Federico Fellini, davvero un signore. Siamo rimasti in  contatto per molto tempo. In questa mia attività ho avuto modo di incontrare molte persone famose, ad esempio alle 'Partite del cuore': con alcune di queste siamo rimasti in rapporti anche ora con altre meno”.

"In questi mesi Radionova ha avuto il piacere di trasmettere History Chart ogni lunedì pomeriggio e mercoledì sera - ricorda Gabriele Arlotti, presidente della Cooperativa Novanta - ed eravamo felici di essere una di oltre venti emittenti in Italia e nel mondo a poterlo ospitare. Ci mancherà il suo stile, il suo garbo, la sua persona. Alla moglie Marta Panconi e alla famiglia le nostre condoglianze".

Le esequi domani, domenica, nella sua Torre del Lago Puccini.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48