M5S in Regione: “Ventasso dimostra che le deroghe ai cacciatori fanno male”

La Regione Emilia-Romagna "faccia marcia indietro e sospenda la caccia". Lo chiede la consigliera  regionale del Movimento 5 stelle Silvia Piccinini alla luce di un focolaio scoppiato sull'Appennino reggiano dopo una battuta di caccia.

"Il focolaio scoppiato a Ventasso dopo una battuta di caccia- afferma Piccinini- dimostra come l'esercizio dell'attività venatoria in piena pandemia possa contribuire ad accrescere le occasioni di contagio. Per questo non servono deroghe per i cacciatori ma ancora di più divieti e restrizioni". Le 38 persone contagiate in 20 giorni a Ventasso sono in parte riconducibili a un primo gruppo di cacciatori che nelle scorse settimane hanno festeggiato con una cena una battuta di caccia al cinghiale particolarmente fruttuosa.
"Anche se non ci sono cifre ufficiali riguardo a questo focolaio, si parla di 38 persone contagiate che oltre al comune di Ventasso riguarderebbero anche i centri vicini di Ramiseto, Ligonchio e Collagna, con 34 persone che sarebbero inoltre in isolamento fiduciario".

Questo caso, "qualora venisse confermato, dimostra come permettere ai cacciatori di muoversi liberamente tra Comuni e addirittura fuori regione quando l'Emilia-Romagna è inserita in zona arancione, sia un azzardo inutile e controproducente. Permettendo ai cacciatori di poter organizzare ancora battute di caccia al cinghiale quante altri casi come quelli di Ventasso sono destinati a ripetersi?", chiede la consigliera regionale M5s.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. “……..che oltre al comune di VENTASSO riguarderebbero i centri vicini di Collagna,Ligonchio,Ramiseto”.
    Che i NS. rappresentanti, a qualunque libello, non fossero persone particolarmente erudite è arcinoto,ma in geografia bisogna dire che sono particolarmente ignoranti.
    Ricordo che la candidata della lega alla presidenza della regione a domanda specifica rispose che l’Emilia R. confinava col Trentino,….con Trento..
    Quest’altra cita il comune di Ventasso come entità a se stante e i ” centri vicini” come altri comuni ,non paesi facenti parte di un unico comune.
    Evidentemente non si è neppure curata troppo di riportare con precisione la notizia trasmessale. Mah…

    FM

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48