Dopo i primi 100, da domani si parte con la campagna vaccinale: altre 5mila dosi arrivate a Reggio Emilia

Si parte domani, giovedì 31 dicembre, con l'arrivo di altri 5mila vaccini da somministrare al personale medico e sanitario: al via la campagna vaccinale anche nelle case di riposo.

Altri 5mila vaccini sono giunti ieri a Reggio Emilia, inviati direttamente da Pfizer. Una consegna che si ripeterà ogni lunedì di gennaio a Reggio così come nelle altre città capoluogo dell’Emilia-Romagna, per proseguire la campagna vaccinale.

Da lunedì 4, arriveranno in Regione altre 46 scatole, dopo le 44 di oggi, per un totale di poco più di 50mila dosi da spartire tra le province emiliano-romagnole. Per Reggio la quantità in arrivo sarà sempre la medesima: 5 scatole ogni lunedì, che vuol dire oltre 20mila dosi in un mese.

Il calendario

Tutti i punti di consegna regionali hanno celle a temperatura bassissima, -70 gradi, cosiddette “Ult” (ultra low temperature) per consentire la conservazione del vaccino a -70 gradi. Attualmente i centri vaccinali in Emilia-Romagna sono 11, ma c’è l’obiettivo di aumentarne il numero.

Gli arrivi delle confezioni di vaccino continueranno anche per il mese di febbraio, per consentire il completamento dei cicli che prevedono la somministrazione di due dosi a distanza di 18-23 giorni l’una dall’altra. E a marzo si partirà con la campagna vaccinale per tutto il resto della popolazione.

Obbligatorio o non obbligatorio

Il vaccino non sarà obbligatorio, anche se per alcune categorie professionali a stretto contatto con persone fragili e malate diventerà un obbligo morale. "Per quanto riguarda il personale sanitario in Emilia Romagna, sono molto confortato nel vedere che ben il 95% degli operatori sanitari ha risposto di sì fin da subito", afferma il presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48