“Un nodo d’amore per l’eternità” – di Alberto Bottazzi

Accovacciato nell'angolo del perdono, accanto al ceppo di faggio che scoppietta fiamme all'imbrunir del giorno, ammiro un disegno di maestro ignoto su una pagina di un vecchio romanzo.

In mezzo a questo disegno c'è una stanza arredata con mobili belli, un caminetto acceso, tende alla finestra e, in una piccola nicchia scolpita sul muro di sasso, le foto di due persone: un uomo e una donna.

La donna, con l’anello al dito raffigurante un nodo d'oro, rassomiglia in modo straordinario a mia madre e l'uomo, in divisa militare, rispecchia fortemente i lineamenti familiari di mio padre.

Guardo incuriosito, non mi sembra vero, ma quelle due foto corrispondono in modo ineccepibile ai miei genitori.

Due figure significative per la mia crescita, la mia educazione, i buoni propositi, due cornici semplici per due immagini importanti che sembravano cercarsi. Da lì a poco le loro vite si sarebbero incrociate in una cornice unica, in un nodo d'amore indissolubile fino alla morte, proprio come quello dell'anello della donna del libro. Malauguratamente il destino volle spezzare quel nodo troppo presto, troppo in fretta, lasciando mia madre sola e nello sconforto più totale. Tuttavia lo stesso destino, forse pentendosi, si ricordò di riannodarlo ben stretto ventidue anni dopo, tra le stelle del firmamento... questa volta per l'eternità!

Da: Le orme del silenzio

Alberto Bottazzi

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Molto bello, commovente il ricordo dei propri genitori, grazie.
    Elda Zannini

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48