“Le porte raccontano” – poesia di Dante Bortolotti

Le porte raccontano
Storie di gente, storie di paese,
cantate...a braccio, dalle porte chiuse,
spazi nascosti
forse abbandonati.31
L'ombra delle cantine,
i vecchi attrezzi, i mobili scordati,
i volti antichi...volti contadini
arsi dal sole.
Una donna che canta
al ragazzo soldato
l'amore eterno
che mai...fu consumato.
Rapidi tradimenti
nel fieno profumato,
le travi di castagno
per coperta.
La bimba che nascose
la trottola rubata
dietro una sedia a dondolo
dai tarli...consumata.
La porta di un notaio
che ingarbugliava atti
per massari e per preti
controfirmati...spesso
da croci analfabete.
Qualche buco del gatto
piccole croci di ferro...battuto,
i simboli di Cristo
per fermare il colera.
I pianti disperati per la morte,
le preghiere accorate,
l'agognante ansimare
di donne ingravidate.
Storie della mia gente
di un paese anche mio
per diritto di nascita
di eredità...di nonni.
Le porte colorate
resisteranno al tempo,
racconteranno storie
...nelle sere d'estate
degli anni
che verranno.
Da " L'Alibi del Passato" --2015--
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48