Nel Bollettino della Comunità: 8 dicembre 2020 – 8 dicembre 2021 – anno di San Giuseppe

Riceviamo e pubblichiamo

7.02.2021 Domenica V del tempo ordinario anno B

Introduzione alle letture
Gb 7,1-4.6-7:
L’autore sacro ci presenta realisticamente la situazione dell’uomo nella sua vita terrena.

Salmo Responsoriale Sal 146,1-2; 3-4; 5-6:
Il salmista risponde idealmente allo sconforto di Giobbe invitando a lodare il Signore che fa cose grandi per gli uomini.

1Cor 9,16-19.22-23:
L’apostolo fa presenti le sue priorità nella personale vita di apostolo.

Mc 1,29-39:
L’evangelista ci presenta il Messia che è all’opera per svolgere la sua missione di predicare, per diffondere il regno di Dio, e di taumaturgo, opere che danno testimonianza alla sua missione.

 

Calendario settimanale
Domenica 7 Febbraio
domenica V del Tempo Ordinario

Mercoledì 10 Febbraio Santa Scolastica

Giovedì 11 Febbraio Beata Vergine di Lourdes
Troviamo in questa giornata dell’ammalato un momento per la recita del santo Rosario affidano a Maria le persone che a causa del covid sono morte, o contagiate, o ricoverate. Se possibile una visita o una telefonata.

Sabato 13 Febbraio
Ore 10,00 Celebrazione del Funerale di Zanelli Alma e Cereghini Aldo.

Domenica 14 Febbraio domenica VI del Tempo Ordinario
Festa della Famiglia
Ore 15,30 Battesimo di Valentini Giovanni di Matteo e Ganapini Silvia.

 

Questo il primo numero del 2021 del Bollettino della Comunità (è possibile leggerlo e scaricarlo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

XXI Giornata di Raccolta del Farmaco dal 9 al 15 febbraio
I farmaci che lasceremo in farmacia
verranno donati ad enti assistenziali del nostro territorio.

Un racconto per l'anima: Prima l’ammalato.
Questo episodio occorse al padre Salviati, uno dei primi compagni di san Filippo Neri. Essendo egli andato a fare orazione davanti al Santissimo Sacramento e non essendosi accorto che la sua ora di turno era passata e che era atteso dai compagni per recarsi a servire i malati, san Filippo gli si avvicinò silenziosamente alle spalle e garbatamente gli gettò sul capo il laccio del grembiule, dicendogli dolcemente: «Lascia Dio per Dio!».
Era chiaro il significato: quel Dio esposto in Sacramento era anche rappresentato dal malato da assistere immediatamente.

Enciclica Laudato sii del Santo Padre Francesco
Capitolo quarto
Capitolo quarto. Un'ecologia integrale
141. D’altra parte, la crescita economica tende a produrre automatismi e ad omogeneizzare, al fine di semplificare i processi e ridurre i costi. Per questo è necessaria un’ecologia economica, capace di indurre a considerare la realtà in maniera più ampia. Infatti, la protezione dell’ambiente dovrà costituire parte integrante del processo di sviluppo e non potrà considerarsi in maniera isolata». Ma nello stesso tempo diventa attuale la necessità impellente dell’umanesimo, che fa appello ai diversi saperi, anche quello economico, per una visione più integrale e integrante. Oggi l’analisi dei problemi ambientali è inseparabile dall’analisi dei contesti umani, familiari, lavorativi, urbani, e dalla relazione di ciascuna persona con sé stessa, che genera un determinato modo di relazionarsi con gli altri e con l’ambiente. C’è una interazione tra gli ecosistemi e tra i diversi mondi di riferimento sociale, e così si dimostra ancora una volta che «il tutto è superiore alla parte». Se tutto è in relazione, anche lo stato di salute delle istituzioni di una società comporta conseguenze per l’ambiente e per la qualità della vita umana: «Ogni lesione della solidarietà e dell’amicizia civica provoca danni ambientali». In tal senso, l’ecologia sociale è necessariamente istituzionale e raggiunge progressivamente le diverse dimensioni che vanno dal gruppo sociale primario, la famiglia, fino alla vita internazionale, passando per la comunità locale e la Nazione. All’interno di ciascun livello sociale e tra di essi, si sviluppano le istituzioni che regolano le relazioni umane. Tutto ciò che danneggia comporta effetti nocivi, come la perdita della libertà, l’ingiustizia e la violenza. Diversi Paesi sono governati da un sistema istituzionale precario, a costo delle sofferenze della popolazione e a beneficio di coloro che lucrano su questo stato di cose. Tanto all’interno dell’amministrazione dello Stato, quanto nelle diverse espressioni della società civile, o nelle relazioni degli abitanti tra loro, si registrano con eccessiva frequenza comportamenti illegali. Le leggi possono essere redatte in forma corretta, ma spesso rimangono come lettera morta. Si può dunque sperare che la legislazione e le normative relative all’ambiente siano realmente efficaci? Sappiamo, per esempio, che Paesi dotati di una legislazione chiara per la protezione delle foreste, continuano a rimanere testimoni muti della sua frequente violazione. Inoltre, ciò che accade in una regione esercita, direttamente o indirettamente, influenze sulle altre regioni. Così per esempio, il consumo di droghe nelle società opulente provoca una costante o crescente domanda di prodotti che provengono da regioni impoverite, dove si corrompono i comportamenti, si distruggono vite e si finisce col degradare l’ambiente.

Per pregare con il Vangelo della prossima Domenica
Domenica VI del Tempo Ordinario (Anno B)
14 Febbraio2021
Vangelo secondo Marco (Mc 1,40-45)

In quel tempo, venne da Gesù un lebbroso, che lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi purificarmi!». Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii purificato!». E subito la lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato.
E, ammonendolo severamente, lo cacciò via subito e gli disse: «Guarda di non dire niente a nessuno; va’, invece, a mostrarti al sacerdote e offri per la tua purificazione quello che Mosè ha prescritto, come testimonianza per loro». Ma quello si allontanò e si mise a proclamare e a divulgare il fatto, tanto che Gesù non poteva più entrare pubblicamente in una città, ma rimaneva fuori, in luoghi deserti; e venivano a lui da ogni parte.

 

Zona pastorale di Felina: parrocchie di Felina - Gatta - Villaberza - Gombio - Montecastagneto

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48