Sos Ospedale di Castelnovo Monti, la denuncia delle opposizioni

Riceviamo e pubblichiamo.

___

Prendiamo atto del comunicato dell’amministrazione comunale di Castelnovo ne’ Monti che indica l’uscita dell’appena nominato dottor Manzini come sua scelta. Salutiamo con soddisfazione e fiducia la nomina del dottor Faraci quale facente funzione del direttore della Chirurgia dell’ospedale di Castelnovo ne’ Monti. Vorremmo nutrire la stessa fiducia espressa dal sindaco Bini quando afferma “l’attenzione dell’Ausl verso un reparto di grande importanza del nostro ospedale”. Crediamo che la semplice nuova nomina a distanza di 8 mesi dalla precedente non rassicuri in merito alle domande che noi semplici cittadini poniamo.

Sarebbe infatti utile capire quanta attività svolgerà il reparto di chirurgia di Castelnovo, se sarà abilitato a presiedere alle urgenze, se affronterà anche casi importanti o solo quelli minori. Il rischio che noi intravediamo è che il Sant’Anna sia destinato, e per questo pilotato, a gestire una attività di servizio minore rispetto alle sedi di pianura, in modo che il tempo e il logoramento lo consacrino sede per le lungo degenze, per poliambulatori e per prestazioni chirurgiche ambulatoriali.

Il continuo depauperamento dei servizi ospedalieri di questi anni ne sono un tragico indizio e purtroppo l’amministrazione comunale ha sempre condiviso questa tendenza, mistificandola come riqualificazione.

Ricordiamo la chiusura del punto nascita su delibera di Bonaccini e che il sindaco Bini annunciava prossimo alla riapertura entro 60 giorni dalle elezioni regionali, la chiusura della guardia h24 di ostetricia, lo stesso della guardia h24 di ortopedia, la chiusura della degenza breve di chirurgia e le tante deviazioni verso Reggio delle prestazioni ambulatoriali e interventistiche degli ultimi anni.

Ricordiamo inoltre il clima di chiusura verso chi disturba la mano libera dell’Ausl, attraverso l’esclusione dell’opposizione dai tavoli sanitari comunali e provinciali.

Auspichiamo quindi che vi sia un netto cambio di direzione e di passo da parte dell’Ausl e del sindaco Bini che si qualifichi anche in un diverso rapporto con i consiglieri di minoranza.

La capogruppo di Castelnovo ne’ Cuori Nadia Vassallo

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle Luca Maioli

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48