Casina: Andrea Tonelli,15 anni, trovato esanime nel suo letto. Il cordoglio dei sindaci di Vezzano e Casina

Grande dolore a La Brugna, frazione collinare tra Vezzano e Casina, per l’improvvisa scomparsa del giovanissimo Andrea Tonelli. Il ragazzo, appena quindici anni, è stato trovato ieri mattina esanime nel suo letto.

Una famiglia colpita già da un altro lutto. Il ritrovamento senza vita di Andrea è avvenuto proprio nel giorno in cui i suoi familiari si stavano preparando per dare l’estremo saluto al nonno, Brenno Lolli, morto poche ore prima del nipote.

Andrea viveva, assieme alla madre Silvia e alla sorella Giorgia, nell’abitazione situata sopra alla casa dei nonni, e frequentava la prima classe dell’Istituto superiore Nobili di Reggio.

L’allarme è stato lanciato verso le otto dai famigliari alla centrale operativa del 118 che ha coordinato l’emergenza. Sul posto è arrivata l’ambulanza della Croce Rossa del comitato di Casina e il personale dell’automedica: richiesto inoltre l’intervento dell’elisoccorso, arrivato urgentemente da Parma. Il 15enne è stato prontamente soccorso dai sanitari e dai volontari che hanno compiuto per molto tempo i disperati tentativi di rianimazione, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare se non constatare il decesso.

Sull’improvvisa scomparsa del quindicenne è intervenuto il sindaco di Vezzano, Stefano Vescovi : “la notizia dell’improvvisa e prematura scomparsa del giovanissimo Andrea ha gettato tutta la nostra comunità nello sconforto e nel dolore. Queste sono le notizie con le quali nessuno dovrebbe mai fare i conti". "Da parte mia, di tutta l’amministrazione e a nome dell’intera Vezzano -continua il sindaco - porgo le più sentite condoglianze alla madre Silvia, al papà Paolo, alla sorella Giorgia e a tutti i componenti della famiglia colpita da questo tremendo lutto. Sono certo che la nostra comunità, che si è sempre dimostrata molto unita, saprà stare accanto alla famiglia di Andrea, così come farà questa amministrazione”.

“La comunità di Casina tutta si stringe attorno ai famigliari del giovane Andrea”. Così Stefano Costi, sindaco di Casina, sulla prematura scomparsa. “Si resta senza parole – prosegue il sindaco – dinnanzi al mistero della morte, lo smarrimento dei genitori è quello di un intero comune che oggi perde il giovane Andrea con i suoi sogni e progetti. Andrea raggiunge il nonno Brenno Lolli, 82 anni, scomparso solo 24 ore prima. Dolore che si aggiunge al dolore. Giungano le nostre più sentite condoglianze e l’abbraccio di tutta la nostra comunità”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48