Home Cronaca Appennino reggiano, inaugurata la nuova sede del Centro per le Famiglie

Appennino reggiano, inaugurata la nuova sede del Centro per le Famiglie

56
0

Il Vicesindaco di Castelnovo Monti, Emanuele Ferrari, in rappresentanza del Comune e dell’Unione, ha inaugurato nei giorni scorsi la nuova sede del Centro per le Famiglie dell’Unione Appennino.

Si tratta di un servizio gratuito rivolto a tutte le famiglie, per proporre azioni di carattere informativo e di promozione, sostegno e supporto alla genitorialità; spazi che, sono da diversi anni, già utilizzati per progetti sociali e culturali.

La nuova struttura offre spazi di ascolto, orientamento, informazione e consulenza specifica: i servizi sono volti a offrire consulenza in ambito genitoriale, individuale e di coppia.

La sede è nei locali della struttura pubblica di via XXV Aprile, nota come “Casa degli Argentini” perché realizzata grazie a fondi inviati all’inizio del XX secolo da cittadini Castelnovesi emigrati nel paese sudamericano per cercare fortuna.

“Questo è un luogo che ha una storia, che rappresenta le persone e le Istituzioni. È un edificio - afferma il vicesindaco Ferrari  - che ha una storia di emigrazione e donazione, che poi è stato a lungo il Centro giovani 'Il Formicaio', e la sede di diverse associazioni di volontariato che tale rimane tuttora in alcuni ambienti. Abbiamo pensato che poteva essere anche la sede del Centro per le Famiglie - continua Ferrari - che possa cominciare ad avere nel territorio dell’Unione un ruolo di riferimento centrale per una pluralità di bisogni e necessità delle famiglie stesse. Credo che chi si occuperà di questo servizio lo farà seguendo una pluralità di sguardi, aperta, con l’intenzione trasversale di “prendersi cura”. Un’associazione che unisce la dimensione sanitaria con quella socio educativa, una sfida importante che il Centro ha già iniziato ad affrontare con importanti iniziative che hanno avuto un ottimo seguito. Possiamo contare ora su uno spazio adeguato che si aggiunge al più importante “capitale umano” che persegue questi obiettivi. Vogliamo rispondere ai bisogni - conclude il vicesindaco - ma anche realizzare collaborazioni con le scuole, le Biblioteche, i settori che comunque in diversa veste si rivolgono alle famiglie. Buon lavoro a tutti noi”.

Per informazioni sulle attività è possibile inviare una mail all’indirizzo  [email protected] oppure chiamare il numero 340 4649682.