“Notturni: flauto e arpa nel romanticismo francese”: il nuovo lavoro dei maestri Giovanni Mareggini e Davide Burani

"Notturni: flauto e arpa nel romanticismo francese" è il titolo del CD/DVD ultimo lavoro realizzato da Giovanni Mareggini e Davide Burani (edito da Limen Music nella sezione BlackEdition).

Si tratta di un progetto che contiene alcune prime registrazioni mondiali, già ritenuto di particolare interesse musicale e musicologico da parte della critica specializzata.

“Notturni” si compone di sette brani attraverso i quali si percorre il periodo che va dalla fine del ‘700 ai primi del ‘900: epoca nella quale sono vissuti i compositori dei quali il cd riprende i brani. Le note di A.M.Panseron e J. Guilou, R. N. C. Bochsa, A. Vern, C. de Grandval, J. Donjon catturano gli ascoltatori proiettandoli, rapiti in un turbinio di emozioni, in un’altra atmosfera. L’ascolto dei brani consente di elevare lo spirito dalla realtà del quotidiano per sentirsi propriamente in una dimensione celestiale.

E’ l’alternarsi dei ritmi molto ben calibrato che tiene il pubblico incollato all’ascolto che resta sorpreso all’inizio di ogni brano per poi immergervisi con lo scorrere dello spartito.

È il terzo cd del duo che arriva dopo “Mozart e il suo tempo” inciso con l’orchestra Gli Archi italiani edito da Velut Luna contenente (tra gli altri) il Concerto K299 in do maggiore per flauto arpa e orchestra di W. A. Mozart e “Flauto e arpa in concerto" edito da Bottega Discantica con Brani di Rota, Gaslini, Padovano, Jolivet.

Davvero ricchissimi i curricula degli artisti che, seppur riportati di seguito in modo sintetico, inquadrano senza possibilità di fraintendimenti il loro livello anticipando, ancor prima dell’ascolto, la qualità dell’arte proposta.

Giovanni Mareggini  allievo di Sergio Ruscitti, si è poi perfezionato con Conrad Klemm e Peter Lukas Graf. Vincitore di importanti concorsi nazionali ed internazionali ha collaborato con numerose orchestre per poi intraprendere la carriera cameristica e solistica. Ha suonato come solista e con Icarus Ensemble (di cui è uno dei fondatori) nei più importanti teatri e festival italiani ed internazionali in più di 30 nazioni. Tra gli altri: Teatro alla Scala, Fenice, Regio di Torino, Comunale di Bologna, Teatro San Carlo Napoli,  Guanajuato (Mex),Città del Messico, Queretaro (Mex), Monaco, Buenos Aires, Rosario, Zagabria, Galway, (Ir), Amsterdam, Apeldoorn (NL), Tokio, Bruxelles, Helsinky, Nizza,  Huddersfield (GB), Baku, S. Pietroburgo, Zurigo, Tolosa, San Francisco, Vilnius, Podgorica, Nagoya, Graz, Miranda, Barcellona, Vienna ecc.

Ha eseguito prime assolute di molti tra i più importanti compositori contemporanei: Bussotti, Manzoni, Donatoni, Morricone, Sciarrino, Levinas, Hurel, Goebbels, Clementi, Guarnieri, Solbiati, Romitelli, Fedele, Sani, Paris, Trigos, Nova, Casale, Yamamoto, Derbez ecc. Ha suonato in duo con G. Gaslini padre del jazz italiano e con Jan Anderson leader dei Jetro Tull, con Kumi Uchimoto, Davide Burani, Giampaolo Bandini, Simone Beneventi. In Italia ha al proprio attivo collaborazioni con artisti come Paola Gassman, Maddalena Crippa, Corrado Tedeschi, Amanda Sandrelli, Enzo Iachetti, Claudia Kohl ecc, con cantanti come Lucio Dalla ed Ivana Spagna, scrittori e giornalisti come Paolo Nori, Gad Lerner. Ha tenuto Master per l’Associazione flautisti Montenegro a Podgorica e per l'università di Nagoya (JP) e per la Berkely University (USA). Ha inciso per Ricordi, RivoAlto, Stradivarius, TGE, BottegaDiscantica, Rai Eri, Dynamic, Velut Luna, LimenMusic. Per Expo 2015 è stato invitato da Cina e Brasile a tenere concerti con i più importanti compositori delle due nazioni. E’ Docente di  Prassi esecutiva e repertorio flautistico presso l'ISSM Peri Merulo di Reggio Emilia. Dal 2019 con Icarus Ensemble coordina le attività musicali della Accademia di Brera di Milano elaborando il progetto ARTE e SUONI.

È Direttore Artistico del Teataro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti e dell’IDML "Don Luigi Guglielmi” di Reggio Emilia.

Davide Burani è nato a Modena, ove ha iniziato lo studio del pianoforte per poi diplomarsi brillantemente presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova.

Successivamente, ha intrapreso lo studio dell’arpa sotto la guida di Francesca Frigotto, presso il  Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, diplomandosi con il massimo dei voti e conseguendo, sempre presso lo stesso Istituto,  il Diploma superiore di secondo livello, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Emanuela Degli Esposti.

Si è perfezionato in arpa con Ieuan Jones, Fabrice Pierre e con Judith Liber. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali.

La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi con successo in Italia ed all’Estero, esibendosi in prestigiosi sedi concertistiche in Cina, Giappone, Africa e Europa.

E’ prima arpa della Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti” e dell’Orchestra Sinfonica delle Terre Verdiane e collabora numerose orchestre.

In qualità di ospite solista si è esibito con i gruppi di camera Gli Archi Italiani, AdM Ensemble di Modena e Icarus Ensemble.

Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive, ed è stato invitato a presentare i suoi lavori discografici presso gli studi di Radiouno della Radio Televisione Svizzera Italiana di Lugano nel 2003 e nel 2006.

E’ invitato regolarmente a far parte delle commissioni di prestigiosi concorsi.

Davide Burani oltre ad aver inciso numerosi cd, ha tenuto masterclass di Arpa presso i più importanti conservatori italiani e ha realizzato progetti didattici per conto di diverse istituzioni musicali.

Dal 2014 accompagna il baritono Leo Nucci nelle sue tournée internazionali, assieme al gruppo da camera Italian Opera Chamber Orchestra diretto dal M. Paolo Marcarini.

Dal 2009 insegna Arpa presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri – Claudio Merulo” di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48