A Bergogno una serata per ricordare l’artista Pietro Gambarelli

A due mesi dalla scomparsa, domenica 4 luglio, alle ore 18, si terrà una serata organizzata dalla sua famiglia e da “Bergogno medioevale” per ricordare Pietro Gambarelli, un omaggio alla figura di questo artista che si è tanto dedicato al suo paese .

All'evento, coordinato dalla professoressa Giovanna Caroli, interverranno il professore e ricercatore Giuseppe Giovanelli, il figlio Marco e il fratello Enzo, la presidente di Bergogno medioevale Lucia Barbieri; ci sarà anche il sindaco Stefano Costi.

Scultore di fama, maestro d’arte al Chierici di Reggio Emilia, Gambarelli era un uomo di grande cultura. Molte sue opere sono in Germania, tra cui un bassorilievo raffigurante Matilde di Canossa con croce nel municipio di Fritzlar. Altre opere sono i monumenti agli alpini caduti a Cortogno, Paullo e Sordiglio. Un’opera è stata realizzata per l’oratorio di Bergogno; a Cerrè Marabino di Toano è collocata una sua madonnina in pietra arenaria per la parrocchia. Gambarelli stava anche cercando di valorizzare una sorgente di acqua solforosa situata nel territorio di Bergogno.

Numerose sono le ricerche storiche che ha compiuto sul suo paese, culminate con il libro “Bergogno terra di Matilde tra storia e leggenda”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48