Trasferta agrodolce per Ivan Ferrarotti: al Rally del Friuli è 2° di Trofeo Michelin

Dopo una partenza problematica a causa di un testacoda, il pilota reggiano della Movisport ha impresso un ritmo sempre più incalzante che gli ha permesso di recuperare posizioni importanti in graduatoria finendo 7° assoluto e secondo tra i pretendenti del LogisticaUno Rally Cup by Michelin.

La trasferta udinese di Ivan Ferrarotti nella 56° edizione del Rally del Friuli Venezia Giulia, ha il sapore agrodolce. La settima posizione finale nella graduatoria assoluta e la seconda maturata tra i pretendenti del LogisticaUno Rally Cup by Michelin è un risultato che soddisfa solo parzialmente il pilota reggiano di Castelnovo ne’ Monti.

Con la Skoda Fabia R5 della GIMA, il portacolori della scuderia Movisport è partito sulla Ps1 Mersino con l’intento di attaccare subito ma già dopo poche centinaia di metri un testacoda gli ha rovinato i piani: "Ci siamo girati ad un tornante e non siamo riusciti ad innestare la retromarcia per ripartire subito lasciando sulla strada quasi quaranta secondi - ha commentato Ferrarotti -. Lo sconforto e il nervoso hanno condizionato il resto delle prove della prima metà gara".

Ritrovatosi 10° a metà gara, il pilota reggiano e il suo navigatore Fabio Grimaldi hanno voluto tentare di risalire la china il più possibile imprimendo un ritmo più serrato e cercando una condotta più attenta. I tempi hanno dato loro ragione con la classifica che di speciale in speciale arrideva sempre di più. Nel corso delle ultime tre prove l’equipaggio ha infatti recuperato tre posizioni chiudendo settimo sul paco d’arrivo di Cividale del Friuli.

"Tutto sommato non è un cattivo risultato quello ottenuto nel fine settimana – ha commentato ancora Ferrarotti -anche se la prestazione poteva essere migliore. Dalla prossima gara dovremo aumentare ancora di più la concentrazione per evitare di commettere sbagli che possano compromettere le nostre prestazioni".

Il prossimo fine settimana Ferrarotti e Grimaldi onoreranno l’appuntamento di casa, il Rally Appennino Reggiano valevole per l’IRC Cup prendendovi parte a bordo di una Renault Clio R3T sempre del team GIMA che, per l’occasione, partirà con il numero 28.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48