Anche Vezzano ricorda Dante, un faro sarà acceso nella frazione di Cà Vronco

Nella notte tra il 13 e 14 settembre un faro sarà acceso Cà Vronco, a Vezzano sul Crostolo, in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. L'iniziativa aderisce al progetto “Una luce dal mare ai monti: antiche vie e modi di comunicazione”, promossa dall'Archeoclub A.L.A.T.E. per commemorare i luoghi danteschi.

L'intento è quello di riproporre verosimili modalità di comunicazione utilizzate fin da epoche molto antiche attraverso grandi falò. Il progetto di quest’anno è collegare i luoghi danteschi in Toscana e Liguria con Ravenna, ultima dimora del Poeta. Il percorso individuato vede sul tracciato un punto strategico nel Comune di Vezzano sul Crostolo: Ca’ Vronco.

L'impegno del Comune, grazie alla collaborazione della locale sezione dell’Associazione Nazionale Alpini – Protezione Civile, è stato munirsi di un faro di adeguata potenza da posizionare a Ca’ Vronco e, all'ora stabilita, ricevere visivamente il segnale dalla postazione precedente e ritrasmetterlo alla postazione successiva.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48