Assostampa reggiana in festa, nel ricordo di Mario Guidetti e con i ragazzi

Una giornata di festa, ma anche di ricordo e celebrazioni per i più giovani. Si è tenuta nei giorni scorsi in presenza, nella sala teatro dell’oratorio cittadino di Sant’Agostino, l'assemblea annuale dell’Associazione Provinciale Stampa Reggiana.

Programma intenso, con il rinnovo delle cariche sociali, la votazione sul bilancio, gli interventi dei vertici dell’Ordine regionale dei Giornalisti e il commosso ricordo di Mario Paolo Guidetti, colonna dell’associazione scomparso all’inizio di quest’anno.  L’assemblea è stata preceduta dalla celebrazione eucaristica nell’adiacente chiesa di Sant’Agostino, presieduta da don Luca Grassi, col ricordo di Mario Paolo Guidetti, Ercole Spallanzani e degli altri colleghi defunti nell’ultimo periodo.

Ed è stata soprattutto l’occasione per riprendere – in tutta sicurezza, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19 – la bella tradizione della cerimonia di consegna dei premi ai figli dei giornalisti iscritti che si sono distinti nel proprio percorso di studi: una tradizione che – con l’eccezione forzata del 2020 appunto a causa della pandemia – prosegue ininterrottamente dal 1960, secondo la volontà del fondatore Gino Bedeschi.

Oltre ai consueti premi di studio per i bambini e i ragazzi dalle elementari fino al diploma di maturità, sono stati assegnati anche i nuovi premi di studio speciali dedicati ai ragazzi laureati col massimo dei voti nel triennio 2017-2019, istituiti grazie alla generosità del collega Giacomo Scillia, che con questa iniziativa intende onorare la memoria della consorte Elisabetta Fornaciari: a lui è andato il sentito ringraziamento di tutta l’assemblea per aver rinnovato in maniera spontanea e disinteressata lo spirito del nostro fondatore Gino Bedeschi.

È stata appunto la prima festa senza il nostro grande amico Mario Paolo Guidetti, anima storica e cuore dell’Assostampa, che ne ha voluto onorare la memoria con due iniziative ispirate dai valori e dalle passioni in cui “Writer Marius” (come amava definirsi) si è sempre riconosciuto: l’attenzione per i più deboli, la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della professione giornalistica.

La prima iniziativa è un premio giornalistico per la comunicazione sociale rivolto ai giornalisti del nostro territorio, illustrato alla platea dal consigliere e presidente della Novanta scs Gabriele Arlotti, premio che sarà lanciato prossimamente. La seconda consiste in una donazione da parte dell’Assostampa all’AISM di Reggio Emilia per il sostegno ad un importante progetto di comunicazione a beneficio degli ammalati di sclerosi multipla, presentato dal presidente Roberto Fontanili.

I lavori dell’assemblea sono stati aperti dalle comunicazioni del presidente Giuseppe Adriano Rossi, che ha ribadito la continuità dell’impegno dell’associazione sul territorio, anche nei mesi difficili della pandemia, insieme a quello per la formazione professionale dei colleghi giornalisti. A seguire, la relazione sullo stato del bilancio patrimoniale ed economico a cura del presidente del collegio dei revisori Fabio Zani.

Il presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna Giovanni Rossi ha ricordato l’appuntamento con le elezioni per il rinnovo dei Consigli nazionale e regionale – in programma tra ottobre e novembre e alle quali per la prima volta si potrà votare anche in via telematica (obbligatoria la PEC, info su odg.bo.it) – mentre il vice presidente Emilio Bonavita ha fatto il punto sui corsi di formazione (oltre un migliaio quelli organizzati dall’Ordine di Bologna dal 2014), ormai ripartiti a pieno regime anche in presenza

Questa la composizione del consiglio dell’Associazione Provinciale Stampa reggiana Gino Bedeschi che resterà in carica fino al 2022: presidente Giuseppe Adriano Rossi; vice presidenti Alessandra Ferretti e Michele Campani; consiglieri Marina Bortolani, Stella Bonfrisco, Gabriele Arlotti, Sara Di Antonio, Massimiliano Ranellucci, Fabio Cocconcelli (tesoriere), Lorenzo Chierici, Marco Moratti, Mattia Mariani, Emanuele Borghi, Matteo Iori (segretario); Collegio dei probiviri: Luigi Vinceti (presidente), Alberto Attolini, Gianni Montanari; Collegio dei revisori dei conti: Fabio Zani (presidente), Antonio Mammi, Giacomo Scillia.

 

(Matteo Iori)

 

….

 

L’elenco dei ragazzi che hanno conseguito i premi di studio “Gino Bedeschi”: Francesco Maria Attolini, Alessandro, Bechelli, Marco Bechelli, Gaia Baroncini, Virginia Baroncini, Rebecca Bertozzi, Riccardo Bertozzi, Elisabetta Bonacini, Susanna Bonacini, Davide Borghi, Irene Borghi, Matteo Simone Capanni, Marco Delbue, Ludovica Filomena, Samuel Gelmini, Simone Gelmini, Alessandra Lufrano, Francesca Lufrano, Riccardo Patria, Chiara Tincani, Gabriele Rincani, Letizia Tincani, Michele Tincani, Nicolò Zelioli.

I premi speciali “Elisabetta Fornaciari” sono stati assegnati ad Angela Bergianti, Damiano Mammi, Francesca Patria e Angela Spadoni, tutti laureatisi cum laude nelle rispettive facoltà.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Fa molto piacere il veder ricordata la figura di Mario Paolo Guidetti, e il leggere della considerazione di cui godeva all’interno della Associazione.

    P.B. 26.09.2021

    (P.B.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48