Mercoledì 29 settembre con la Santa Messa a Roncroffio si ricordano le vittime dell’eccidio

Riceviamo e pubblichiamo

 


Zona Pastorale di Felina
26.09.2021 - Domenica XXVI del tempo ordinario - anno B


 

Introduzione alle letture

Nm 11,25-29: L’episodio manifesta lo splendore della libertà
E della generosità di Dio.

Salmo Responsoriale
Sal 18,8; 10; 12-13; 14: Il salmista ci offre parole per
chiedere a Dio la sapienza divina nell’agire.

Gc 5,1-6: L’apostolo denuncia l’ingiustizia di sempre.

Mc 9,38-43.45.47-48: Il Signore ci invita ad agire singolarmente
e socialmente senza orgoglio delle proprie sicurezze.


 

Calendario settimanale

 

Domenica 26 settembre Domenica XXIV

Ore 16,00 a Felina Battesimo di Zitinic Gianluca e Isabella Alba di Jan e Attolini Lucia

 

Mercoledì 29 settembre Santi Angeli Michele Gabriele Raffaele

  • ore 18,00 Santa Messa in piazza a Roncroffio (in ricordo delle vittime)
    In caso di maltempo sarà celebrata a Casa Nostra.
  • Dalle ore 19,30 alle 22,40 Scuola di formazione teologica
    ogni mercoledì al Centro pastorale di Castelnovo
    Iscrizioni anche online: [email protected]

 

Venerdì 1 ottobre Santa Teresa di Gesù Bambino

 

Sabato 2 ottobre Santi Angeli Custodi
ore 11,00 Matrimonio tra Zanelli Nicolò e Canovi Jessica

 

Domenica 3 ottobre Domenica XXVII

 

Per chi volesse accedere al sacramento della riconciliazione
saremo presenti il sabato alla chiesa parrocchiale dalle 17,00
fino a 15 minuti dall’inizio della Santa Messa.

 

Benedizioni alle famiglie:
Abbiamo concluso la visita benedizione alle famiglie;
se qualcuno non fosse stato presente può contattare don Maurizio
tel: 334 5636 506

 

La CARITAS necessita di: scarpe da ginnastica uomo, donna, e ragazzi.
Possono essere consegnati agli incaricati o in parrocchia
Anche le offerte in denaro andranno per l’acquisto di questi beni.


 

Enciclica Laudato sii del Santo Padre Francesco
Capitolo quinto
Alcune linee di orientamento e di azione

IV. Politica ed economia in dialogo per la pienezza umana
193. In ogni modo, se in alcuni casi lo sviluppo sostenibile comporterà nuove modalità per crescere, in altri casi, di fronte alla crescita avida e irresponsabile che si è prodotta per molti decenni, occorre pensare pure a rallentare un po’ il passo, a porre alcuni limiti ragionevoli e anche a ritornare indietro prima che sia tardi. Sappiamo che è insostenibile il comportamento di coloro che consumano e distruggono sempre più, mentre altri ancora non riescono a vivere in conformità alla propria dignità umana. Per questo è arrivata l’ora di accettare una certa decrescita in alcune parti del mondo procurando risorse perché si possa crescere in modo sano in altre parti. Diceva Benedetto XVI che è necessario che le società tecnologicamente avanzate siano disposte a favorire comportamenti caratterizzati dalla sobrietà, diminuendo il proprio consumo di energia e migliorando le condizioni del suo uso».

 


Un racconto per l'anima

Per amore di Gesù
P. Gauthier, prete-operaio, racconta la sua esperienza di lavoro e povertà a Nazareth.
È di squadra con Abu Said, un operaio arabo.
Un giorno questi gli domanda: «Perché fai questo? Hai una moglie, dei figli?» «No», risponde il prete. «Avrai una mamma vecchia». «Sì. Vive con i miei fratelli e sorelle in Francia». «Allora, continua Abu Said, perché lo fai? Io lo faccio per mia moglie e i miei bambini, ma tu Abuna, perché?».
Ed ecco il prete che gli confida in due parole il segreto della sua vocazione:
«Per amore di Gesù, per amicizia verso di te».
Abu Said gli sorride con un’aria d’intesa, gli offre una sigaretta e cerca
il macigno meno pesante da piazzare sulla spalla dell’amico.


 

 

Per pregare con il Vangelo della prossima Domenica

Domenica XXVII del Tempo Ordinario (Anno B)
3 Ottobre 2021
Vangelo secondo Marco (Mc 10,2-16)

In quel tempo, alcuni farisei si avvicinarono e, per metterlo alla prova, do-mandavano a Gesù se è lecito a un marito ripudiare la propria moglie. Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosè?». Dissero: «Mosè ha per-messo di scrivere un atto di ripudio e di ripudiarla». Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. Ma dall’inizio della creazione (Dio) li fece maschio e femmina; per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto». A casa, i discepoli lo interrogavano di nuovo su questo argomento. E disse loro: «Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio verso di lei; e se lei, ripudiato il mari-to, ne sposa un altro, commette adulterio».] Gli presentavano dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproverarono. Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo im-pedite: a chi è come loro infatti appartiene il regno di Dio. In verità io vi di-co: chi non accoglie il regno di Dio come lo accoglie un bambino, non entre-rà in esso». E, prendendoli tra le braccia, li benediceva, imponendo le mani su di loro.

 

 

 

Zona pastorale di Felina: parrocchie di Felina - Gatta - Villaberza - Gombio - Montecastagneto

Agenzia Redacon ©
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48