Cinque autori dell’Appennino ad Arezzo per presentare i loro ultimi libri

Cinque autori dell'Appennino reggiano, o che in Appennino hanno radici e assidue frequentazioni, oggi in trasferta verso Stia, in provincia di Arezzo, dove presenteranno i loro libri in una "collettiva" intensa e stimolante. Stiamo parlando di Renato Borghi, Armido Malvolti, Roberto Brucellaria, Mauro Moretti e Giordano Simonelli: un equipe tutta al maschile a rappresentare la montagna reggiana. Andiamo a conoscerli:

Renato Borghi è nato a Sassuolo, nel 2009 si è trasferito a Carpineti e recentemente ha acquistato casa a Castelnovo ne’ Monti. Artista a tutto tondo, ha pubblicato diversi libri di poesie, il libro di storia e racconti "Matilde di Canossa Vita ed emozioni" e, di recente, il romanzo "Da Modena a Roma passando per la vita" che presenterà questa domenica a Stia. E’ anche autore di testi di canzoni sia in dialetto sia in italiano.

Roberto Brucellaria è nato a Ramiseto e vive con la famiglia tra Reggio Emilia e Succiso, paese natale di sua moglie Carla. Coltiva diverse passioni: fotografia, creazione e amministrazione siti web, musica, tecnologia, lettura. "Sono nato presto – romanzo di vita vissuta" è il libro che presenterà domenica a Stia, la sua prima esperienza letteraria. Si tratta di una imperdibile testimonianza del novecento.

Il castelnovese Armido Malvolti è, invece, al suo undicesimo libro e a Stia presenterà due libri "C’era posta per voi – 365 lettere al potere" e "Profumo di farina calda a Buonavena", pubblicato dieci anni fa con il titolo "Il profumo della farina calda". Nella prima versione ha ottenuto 19 premi e si è reso necessario ripubblicarlo perché ancora richiesto, ma introvabile. Armido ha scoperto la passione per la scrittura nel 1994 e da allora ha pubblicato svariati libri che gli anno permesso di ottenere circa 150 riconoscimenti in Concorsi letterari italiani e internazionali.

Mauro Moretti milanese, abita da diversi anni a Villaminozzo. Diplomato a Brera, è stato disegnatore di fumetti per la Rizzoli, Corriere dei Piccoli-Corriere dei Ragazzi, Sorrisi e Canzoni. E’ autore del video ufficiale di Roberto Vecchioni “Dentro gli occhi”. Collabora con le maggiori agenzie internazionali di pubblicità. Disegna a teatro la musica e collabora con la Gazzetta di Reggio e la Nuova Ferrara dove disegna la cronaca a fumetti. A Stia presenterà la sua ultima fatica: "Dieci piccoli film più uno", opera nella quale trasforma in immagini disegnate in sequenza, come se fosse un film, alcuni racconti di Emanuele Ferrari.

Giordano Simonelli è nato a San Candido, ma ancora giovanissimo i genitori lo hanno portato a respirare l’aria dell’Appennino reggiano e da anni vive a Castelnovo ne’ Monti. E’ autore di numerosi testi riguardanti le tecniche dell’arte floreale e di poesie e racconti brevi che hanno come protagonisti vari personaggi del suo Appennino. Ha pubblicato il romanzo "Il Cardo e il Rosolaccio" e la raccolta di racconti "Il melo della Provinciale 18". A Stia presenterà il suo ultimo libro, "La casa di Adelasia", una sapiente fusione di storie locali e di fantasy.

Questo collettivo di autori si terrà domenica 17 ottobre con inizio alle ore 16,30 nella Sala Conferenze del Palacio Fiorentino in via Veneto, 35 a Stia ed è organizzato dalla Casa Editrice Edizioni Helicon di Arezzo con il patrocinio del comune di Pratovecchio Stia. Condurrà la professoressa Cristiana Vettori.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48