Canossa: punto dai calabroni escursionista va in choc anafilattico

Salvo grazie al provvidenziale intervento di un medico che faceva parte della sua stessa comitiva. Si tratta di un uomo settantottenne di Reggio Emilia, che questa mattina è stato attaccato da uno sciame di calabroni durante un'escursione a Boschi di Selvapiana, nel comune di Canossa.

L'uomo, impegnato in una passeggiata con un gruppo di escursionisti, è stato assalito dagli insetti rimediando diverse punture che gli hanno provocato uno shock anafilattico e gli hanno fatto perdere i sensi. E' stato un medico compagno di escursione a prestargli i primi soccorsi, somministrandogli alcuni farmaci che aveva nel proprio zaino, mentre gli altri escursionisti hanno dato l'allarme.

Sul posto sono stati inviati i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione reggiana "Monte Cusna" ed i Vigili del Fuoco. Una volta giunti sul posto, i tecnici del SAER, tra cui un medico, hanno stabilizzato il paziente, che grazie al rapido intervento del compagno aveva nel frattempo ripreso i sensi: è stato quindi trasportato su un mezzo dei Vigili del Fuoco fino alla strada carrozzabile, dove è stato affidato all'ambulanza della Croce Rossa di Canossa e quindi inviato all'Ospedale di Montecchio.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48