Home Homepage Obiettivo raggiunto per Ivan Ferrarotti: suo il podio del Logistica Uno by...

Obiettivo raggiunto per Ivan Ferrarotti: suo il podio del Logistica Uno by Michelin

5
1

A Como il pilota castelnovese, debuttante con la C3 R5 insieme a Massimo Bizzocchi, chiude terzo nel trofeo Michelin, a seguito di una brillante prestazione.

L’arrivo in piazza Cavour è di quelli da ricordare per Ivan Ferrarotti. Al Rally Trofeo Aci Como e al debutto con la Citroen C3 R5 del team FPF, il pilota portacolori della scuderia Movisport, ha condotto una gara veloce e senza sbavature, portata a termine in nona posizione assoluta, ma soprattutto quarta per ciò che concerne il Logistica Uno Michelin Rally Cup, principale contesto stagionale nel quale si è cimentato.

Senza forzare i ritmi e con l’obiettivo di concludere la corsa lariana, valevole per il CIWRC, Ferrarotti e Massimo Bizzocchi hanno spinto sull’acceleratore con intensità ma utilizzando con saggezza anche il pedale del freno: “Non potevamo rovinare il podio di trofeo Michelin per colpa di un errore. Alcuni cali di concentrazione durante la stagione mi avevano già dimostrato di quanto fosse facile perdere tempo e quindi la condotta, qui, doveva esser rapida ma allo stesso modo precisa e così è stato.”

Alla fine del CIWRC il bilancio è ottimo per Ferrarotti: terzo assoluto e terzo di categoria R5 per ciò che concerne il monomarca legato al gommista francese con il montepremi finale che ripaga degli sforzi profusi: “la nostra è stata una stagione particolare culminata con questa esperienza altamente stimolante vissuta con FPF Sport, un top team di livello internazionale che ci ha permesso di usare una Citroen C3 altamente performante grazie anche al supporto di tecnici molto preparati. Co l’aiuto anche di Massimo Bizzocchi sono riuscito a trovare un feeling immediato con l’auto e poi il risultato è venuto da sé – spiega Ferrarotti. Sono soddisfatto perché so bene quale fosse il margine di sicurezza tenuto in questa gara, ragione per la quale so che potendo sfruttare il potenziale al 100% saremmo andati davvero molto più forte!”

Articolo precedenteCasina Futura, una mozione per istituire i Comitati di Frazione
Articolo successivoCarpineti, approvato il bilancio consuntivo 2020 dell’Asp Don Cavalletti di Poiago

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.