Baiso celebra il 4 novembre

Il 4 novembre 1921 presso il cimitero di Baiso veniva deposta la lapide in memoria del milite ignoto ed oggi, in occasione di questo importante centenario, l'amministrazione comunale, unitamente agli alpini di Baiso e quelli del gruppo di Debbia e San Cassiano hanno voluto ricordare quei tragici eventi.

Levizzano

Il milite ignoto rappresenta quel soldato sconosciuto e, proprio per questo motivo, nel cuore di tutti coloro che hanno pianto un proprio amico o un proprio caro deceduto nel conflitto.

Il Comune di Baiso, unitamente agli alpini Dino Righi, Luigi Govi, Dino Barozzi, Giancarlo Cavalletti, Franco Favali e Pietro Baroni, hanno voluto riconoscere a quanti abbiano sacrificato la propria vita durante tutti i conflitti armati cui il nostro Paese è stato chiamato, il giusto onore e la dovuta memoria.

 

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48