Home Homepage Festa dell’autunno a Baiso

Festa dell’autunno a Baiso

63
0

Sabato 20 e domenica 21 novembre Baiso si tinge di colori autunnali, con i profumi dei prodotti tipici locali, ma non solo. Quest'anno infatti giungeranno in paese, in occasione della prima edizione della "Festa dell'autunno", bancarelle provenienti da altre regioni d'Italia, tutte con il marchio Cittàslow.

La filosofia della lumaca color arancio che si ritrova nella pluralità delle esperienze di tutto il mondo, continua a dare voce anche a Baiso, cittàslow ormai da più di due anni.

Levanto, Caiazzo, Positano, Grumes, Pieve, Friuli Venezia Giulia e la stessa capitale cittàslow Greve parteciperanno a questa festa di due giorni, che vede la piazza Nilde Iotti e la strada centrale del paese occupate da bancarelle agroalimentari di tutti i tipi.

Sabato verranno proposti piatti tipici come i casagai baisani e vinbrulè di produzione locale.

Sarà inoltre presente un'esposizione di trattori d'epoca.

La domenica si potrà assistere, dalle 10,30, alla cottura dal vivo della forma di parmigiano reggiano, secondo le antiche tradizioni, con assaggi di ricotta fresca.

Alle ore 11 saluto delle autorità.

Domenica, oltre ai casagai e al vinbrulè, si aggiungeranno altre specialità locali come uno stand di arrosticini di pecora bizantini e la vendita del rinomato croccante di Baiso.

Per i più piccoli, dalle ore 14, gli educatori del CEAS Terre reggiane -Tresinaro secchia saranno in piazza per il laboratorio “Lombrichiamo”.

Presso i bar sarà inoltre possibile gustare gnocco fritto, salumi e vini mentre, presso il Circo XXV aprile, si potrà pranzare con polenta con spezzatino.