A Carpineti la Festa degli alberi in memoria delle vittime del Covid

Nove ciliegi in ricordo delle nove vittime carpinetane del Covid-19.

Le piantine sono state messe a dimora stamattina dalle ragazze e dai ragazzi dell’Istituto comprensivo “Gregori” di Carpineti e Casina presso il “Parco dei frutti ritrovati”. Le fasi agronomiche sono state eseguite in sicurezza e sotto la vigile attenzione degli insegnanti.

Alla tradizionale Festa degli alberi hanno preso parte i carabinieri della caserma locale e del nucleo forestale, i volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile e mons. Guiscardo Mercati, che ha officiato il rito della benedizione delle nove piantine.

Presente, tra gli altri, il sindaco di Viano Nello Borghi, anche in qualità di esperto appassionato di ambiente e territorio e la dirigente scolastica Sara Signorelli.

Il sindaco di Carpineti, Tiziano Borghi, in un breve saluto ai partecipanti, ha ribadito il significato di una giornata dedicata agli alberi: un patrimonio vitale preziosissimo che occorre rispettare e coltivare, esortando la scolaresca a recarsi durante l’anno nel parco per accudire le giovani piante.

Nel corso della piantumazione dei ciliegi – avvenuta in collaborazione con il Gruppo IREN SpA - è stata affissa una targa ricordo “Le nostre radici, la nostra memoria. In ricordo delle vittime da Covid-19”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48