Home Cronaca Sabato prima sciata in Appennino: riaperti gli impianti di Cerreto Laghi e...

Sabato prima sciata in Appennino: riaperti gli impianti di Cerreto Laghi e Ventasso

54
1

Una bellissima giornata di sole accoglie i primi sciatori della stagione a Cerreto Laghi e Ventasso Laghi, che ieri hanno riaperto gli impianti dopo due anni di stop. "Abbiamo già avuto una buona affluenza per essere stata la prima giornata di apertura - afferma Marco Giannarelli, titolare della Turismo Appennino che gestisce gli impianti a Cerreto Laghi - la gente è arrivata, non si è lasciata spaventare dalla nevicata di venerdì. Ci ha fatto molto piacere vedere a Cerreto anche tanti reggiani, per noi è un segnale molto positivo". Ancora chiusi, invece, gli impianti di Febbio per rallentamenti nelle opere di manutenzione degli impianti.

Una forte emozione ha accompagnato la giornata di riapertura delle stazioni sciistiche, bloccate prima per la mancanza di neve e poi per l'aggravarsi della situazione pandemica. "Avevamo proprio bisogno di ripartire e ritrovare la speranza per tutto il comprensorio", continua Giannarelli, che per Cerreto Laghi ha scelto una via prudenziale sull'accesso agli impianti. Anche se per seggiovie aperte le direttive nazionali non impongono la necessità del green pass, a Cerreto, dove tutte le seggiovie sono di questo tipo, si è scelto di chiederlo comunque per accedere. "Non abbiamo avuto problemi di code - spiega Giannarelli - ma ci sono stati alcuni utenti che hanno storto un po' il naso a questa richiesta, sottolineando che non era obbligatoria. È vero: è stata una scelta nostra, ma siamo convinti che sia troppo importante tutelare l'incolumità di tutti e siamo fermamente convinti che sia una scelta giusta". Ora le piste di Cerreto saranno aperte tutti i giorni per tutto il periodo delle feste, per informazioni: https://cerretolaghi.info e la pagina FB TurismoAppennino.

Anche a Ventasso Laghi è stata una giornata molto positiva, ma si attende la domenica di oggi per registrare una maggiore affluenza sulle piste. "Per la neve di venerdì le strade non erano ancora del tutto pulite - afferma Claudio Malpeli, operatore della stazione -, penso che molti appassionati abbiano preferito rimandare di un giorno la prima sciata. Dopo due anni non ci sembra vero ed è un sogno aver aperto gli impianti". Avendo gli skilift tutti all'aperto anche per Ventasso non è obbligatorio esibire il green pass. "Abbiamo comunque messo un cartello in biglietteria che chiede di essere dotati del green pass base nel rispetto della gente, e a campione controlliamo".

(Fonte La Gazzetta di Reggio)

 

1 COMMENT