La Vianese sconfitta 3-2 contro il Guastalla

Borges

Sconfitta amara per la Vianese che, dopo aver pareggiato lo svantaggio iniziale con Peqini, passa in vantaggio col  solito bomber Borges, ma nei minuti finali del secondo tempo si fa recuperare prima da un rigore di Brunazzi, poi da un guizzo di Buoli: finisce 3-2.

Dopo un solo minuto di gioco la Vianese va sotto: Montanari interrompe fallosamente la corsa di Garimberti in piena area di rigore e per l’arbitro non ci sono dubbi. Sul dischetto si porta lo specialista Portioli che trafigge l’incolpevole Codeluppi.
La Vianese cerca subito di pervenire al pareggio e ci prova con una punizione dalla trequarti di Hoxha per Italo Borges, che si libera in area di un avversario e conclude deciso, ma il suo tiro viene deviato dalla difesa e termina in corner.
La Vianese insiste e al 33’ arriva al meritato pareggio: Borges riceve palla e conclude a rete, ma trova l’ottimo intervento del portiere Martignoni che respinge la sfera; sulla stessa si avventa Peqini che, di testa, gonfia la rete della squadra di mister Cani: 1-1.
Allo scadere del primo tempo la Vianese passa in vantaggio: palla in area e tocco di mani di un difensore della compagine locale; l’arbitro se ne accorge e assegna subito il calcio di rigore, malgrado le proteste dei locali. Sul dischetto si porta lo specialista Italo Borges Mescena che realizza l’1-2.
Nel secondo tempo mister Cani cambia l’attaccante, per provare a risultare maggiormente pericoloso, ma dopo 3’ di gioco è ancora la Vianese a farsi pericolosa: l’ottimo Peqini scatta sul filo dell’off side e conclude a rete un velenoso rasoterra, ma il portiere Martignoni è attento e sventa la minaccia.
Mister Cani cambia ancora, fuori Marchini e dentro Buoli e proprio quest’ultimo, attorno al ventesimo, si libera in area e calcia deciso a rete, ma Codeluppi, aiutato da un pizzico di fortuna, fa suo il pallone.
La partita è ancora viva e il Guastalla vuole arrivare al pareggio, tant’è che al 43’ Brunazzi scappa sul filo dell’off side e Codeluppi, in uscita, lo tocca: è rigore.
Dal dischetto lo stesso Brunazzi non sbaglia e riporta il risultato in parità. A questo punto la gara sembra volgere al termine sul risultato di 2-2 e invece, al 45’, Buoli sorprende la difesa vianese e piazza il pallone del 3-2 definitivo per i padroni di casa che lascia di stucco una Vianese che, tutto sommato, avrebbe meritato almeno un punto.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48